Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Curry ha segnato 33 punti per portare i Warriors alla vittoria sui Kings

Stephen Curry ha segnato 28 dei 33 punti come parte degli 89 punti del primo tempo, e domenica i Golden State Warriors hanno battuto l’ex assistente Mike Brown e i Sacramento Kings 130-125.

Curry, che ha combinato la sua terza prestazione da 30 punti all’inizio della stagione, ha segnato 21 punti nel secondo quarto su cinque da tre e ha finito di tirare 11 su 22, di cui 7 su 12 da dietro l’arco. Il miglior giocatore in carica delle finali ha aiutato Golden State a guadagnare il terzo maggior numero di punti in qualsiasi serie nella storia della franchigia e il secondo nei primi due quarti. I 50 punti del secondo quarto dei Warriors erano un record organizzativo e pareggiavano per il terzo posto con il maggior numero di punti in qualsiasi periodo.

Sacramento ha ridotto i suoi punti da 26 a quattro inondando Chiezie Metu a 1:04 dalla fine prima che Golden State concludesse la partita.

Andrew Wiggins ha aggiunto 24 punti con un colpo di testa per vincere al fischio finale e Jordan Paul ha aggiunto 24 punti quando i Warriors hanno segnato il 51,7% dei loro tentativi. Klay Thompson è stato sospeso con solo otto punti in un tiro 3 su 10.

Diaron Fox ha chiuso con 26 punti dopo due sottomissioni da 30 punti e Domantas Sabonis ha segnato 19 punti e 14 rimbalzi, ma non ha visto attività nel quarto quarto per Sacramento, che è stato senza vittorie in questa stagione. I Kings, che giocheranno la seconda notte consecutiva, domenica hanno provato 100 round.