Aprile 16, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Diaz-Canel a caccia di investitori in Italia

Diaz-Canel a caccia di investitori in Italia

Il sovrano cubano Miguel Díaz-Canel sta bracconando gli uomini d’affari del paese in Italia, dicendogli che sono “disposti a lavorare insieme” nel mezzo di una crisi economica sempre più profonda nell’isola caraibica.

Il Presidente ha annunciato sul suo profilo Twitter di aver incontrato diversi imprenditori italiani, ai quali ha presentato “settori di reciproco interesse”, e ha ribadito “la volontà di rafforzare i rapporti economici, commerciali, di investimento e di cooperazione tra i due Paesi”.

L’incontro è avvenuto a Roma, dove ha affermato che “questa visita aprirà nuove opportunità economiche tra Cuba e l’Italia”.

“Sappiamo che stai mantenendo forti legami con Cuba; una Cuba che è stata ulteriormente attaccata e assediata, con un blocco più stretto”, ha detto, facendo eco alla vecchia strategia di capro espiatorio del regime di fronte alle politiche statunitensi.

Incontro mattutino con Díaz-Canel Papa Francesco in Vaticano e con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Inoltre, ha incontrato Qu Dongyu, Direttore Generale della Fao, dopo di che ha evidenziato “le relazioni di cooperazione tra quell’organizzazione e Cuba”.

Díaz-Canel ha viaggiato con la moglie Liz Costa e il ministro degli Esteri Bruno Rodriguez Barilla. Dopo il viaggio in Italia, la delegazione cubana si recherà nella Repubblica di Serbia e da lì proseguirà per Parigi, Francia, dove prevede di partecipare al Summit sul Global Financial Compact che si terrà in quella città.

Decine di cubani in Italia Hanno protestato contro la visita del dittatore Alla nazione europea e molti di loro sono riusciti a raggiungere Piazza San Pietro in Vaticano per denunciare la complicità della comunità europea con il regime dell’Avana e per chiedere la liberazione di oltre 1.000 prigionieri politici dell’isola.

READ  Attacco in Italia contro la registrazione dei figli di coppie omosessuali nati all'estero

Il sovrano ha intrapreso un giro del Paese caraibico alla ricerca di maggiori investimenti, precipitato in una profonda crisi generalizzata.

Per mantenere il regime è urgente ottenere capitali che gli permettano di far fronte al crescente malcontento della popolazione, ea tal fine ha compiuto diverse tournée in Russia, Turchia, Cina e nei vicini paesi caraibici.