Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Diego Gustuzzi è l’allenatore della nazionale di futsal del Vietnam

Diego Gustozzi lascia l’ElPozo Murcia Costa Cálida, dopo quattro stagioni senza vincere alcun titolo, per continuare la sua carriera da allenatore della nazionale vietnamita, perché, come ha detto, “non può dare il 100% al club”.

Il 43enne allenatore argentino, arrivato in Spagna per competere nella Futsal League dopo aver guidato la squadra del suo paese al campionato del mondo, ha detto addio pubblicamente in una conferenza stampa tenuta al Palacio de los Deportes de Murcia e dove è stato accompagnato dal presidente del club Jose Antonio Polarin.

Polarin ha voluto sottolineare “E’ una brava persona, un uomo onesto e di principi che non ha abbandonato la squadra nonostante la sua difficile e drammatica situazione personale dovuta alla malattia e alla morte della madre”.

Inoltre, ha osservato che la squadra “non ha vinto alcun titolo anche se era in sei finali” e ha voluto che Giustozzi si esibisse “molto bene” dopo aver lasciato “tanti amici” a Murcia.

Gustozzi ha poi risposto esprimendo la sua “gratitudine” al club, alla squadra, alla stampa e al popolo di Murcia, “soprattutto per il trattamento umano e l’apprezzamento che la persona è al di sopra della professionalità”.

“Durante questa fase della mia vita, che è stata un periodo di cambiamento in ElPozo, non ho dovuto vincere titoli, ma l’affetto che ho ricevuto mi farà sempre portare ElPozo e Murcia nel mio cuore”, hanno manifestato.

L’addio da Buenos Aires è stata una conclusione scontata perché prima di Natale ha informato l’entità che non avrebbe rinnovato e che avrebbe guidato la squadra vietnamita.

Dopo quello che ha indicato, ha detto: “Sono stati quattro anni molto stressanti, partirò sicuramente con più capelli grigi e meno capelli, e quello che mi ha ferito di più è stata perdere la finale di Champions League contro il Barcellona a Palau”. : “Avrei potuto sbagliarmi, ma con franchezza e fedeltà ai miei principi.”

READ  Liverpool vs Chelsea, finale di FA Cup: Revisione della storia della finale per entrambe le squadre | Altri tornei di calcio