Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dimissioni del Presidente del Vietnam – Escambray

Il Comitato Centrale del Partito Comunista accetta il suo rilascio

Il presidente del Vietnam, Nguyen Xuan Phuc, si è dimesso martedì per presunti problemi di corruzione nell’amministrazione mentre il Comitato centrale del Partito comunista di quel paese ha accettato le dimissioni.

Secondo i media nazionali, l’ex presidente era responsabile di diversi “reati impropri” da parte di funzionari, tra cui due vice primi ministri e tre ministri.

Dopo che quei funzionari si sono dimessi e altri sono stati sottoposti a procedimenti penali, Phuk, che è stato primo ministro tra il 2016 e il 2021, ha deciso di dimettersi di sua spontanea volontà.

Allo stesso tempo, l’ex capo di stato ha lasciato gli incarichi corrispondenti nel Politburo e nel 13 ° Comitato centrale del Partito comunista del Vietnam.

Con questa decisione, il politico asiatico di 69 anni, entrato in carica nel 2021, è diventato il primo presidente di quel Paese a terminare il suo mandato prima del termine stabilito.

I media vietnamiti sottolineano che sebbene ci siano state violazioni negli esercizi come funzionario pubblico, l’ex presidente ha svolto un ruolo importante all’interno dell’amministrazione di fronte alla pandemia di Covid-19.

Da parte sua, il Vice Presidente, Phu Thi Anh Xuan, ricoprirà la carica di Capo dello Stato ad interim fino alla nomina ufficiale di chi ricoprirà anche la carica di Presidente del Consiglio di Sicurezza e Difesa Nazionale.

READ  L'esercito guatemalteco trattiene 26 immigrati cubani