Gennaio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Discord lancia i suoi abbonamenti premium per la monetizzazione diretta

Discord, la piattaforma di chat e comunicazione orientata a Appassionati di giochiViene lanciata una nuova categoria di abbonamenti che consente agli amministratori di monetizzare direttamente i propri server, a differenza di quanto accaduto finora.

Oggi, i creatori che hanno comunità in discordia Devono gestire tutto ciò che riguarda la monetizzazione insieme ad altre piattaforme create appositamente per essa, come la stessa Patreon. Ma questo cambierà in futuro: Discord ha avviato il beta testing con 10 creatori, che potranno effettuare pagamenti nello stesso servizio e che manterranno il 90% delle entrate, lasciando il restante 10% all’azienda.

Le opzioni che Discord offrirà saranno molteplici, ma ruoteranno tutte attorno alle diverse categorie create all’interno del server che verranno decise, in termini economici, dagli amministratori del server. I creatori avranno anche accesso a un sistema di analisi che misura tutto ciò che accade all’interno del server, dal numero di utenti alle interazioni che hanno.

Foto di Alexander Shatov su Unsplash

Secondo DiscordQuesti nuovi abbonamenti esclusivi forniranno “un modo più semplice e diretto per offrire esperienze, contenuti e interazioni premium all’interno della comunità”. La società afferma che questo tipo di controllo è stata una delle funzionalità più richieste dagli utenti, quindi è molto probabile che una volta terminato il periodo di prova, gli abbonamenti premium sbloccheranno sempre più creatori.

Ciò che Discord sta indubbiamente facendo si sta facendo strada nel moderno ecosistema di creazione di contenuti, che non si basa solo su piattaforme come YouTube, Twitch o Spotify per distribuire contenuti, ma anche su altre estensioni relative alla monetizzazione. Discord ha finora consentito una delle soluzioni di gestione della comunità più complete, ma i pagamenti vengono ancora effettuati dall’estero.

READ  La bella e bestia del MacBook Pro da 16 pollici è mostrata in tutto il suo splendore nelle nostre prime foto

Raccomandazioni dell’editore