Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Discorso del Primo Ministro Manuel Marrero Cruz al Consiglio intergovernativo eurasiatico (+ video) • Lavoratori

Eccellenza Sig. Akilbek Zaborov, Primo Ministro della Repubblica del Kirghizistan,

Eccellenze Capi di Governo

Onorevoli capi delegazione:

Sono grato per il cordiale invito della Presidenza Provvisoria dell’Unione Economica Eurasiatica, che ospita anche questa occasione, a partecipare a questo incontro, che si svolge in un contesto di complesse condizioni internazionali, caratterizzato da condizioni economiche internazionali. La crisi, dalle conseguenze di un periodo più che biennale della pandemia di Covid-19 e, più recentemente, del conflitto militare in Europa.

Vorrei condividere l’apprezzamento espresso dai miei colleghi dell’Unione economica eurasiatica per il ruolo svolto quest’anno dalla Repubblica del Kirghizistan come presidente ad interim, nonché per l’encomiabile prestazione della Commissione economica eurasiatica nell’assicurare lo svolgimento di questo evento e il suo preside Mikhail Myasnikovich.

Consentitemi di ringraziarvi, a nome di Cuba, del popolo e del governo, per le espressioni di solidarietà e le offerte di assistenza dovute al recente incendio alla base della superpetroliera Matanzas, che ha ucciso 16 persone, ferito 146 e causato ingenti materiali danno.

grazie mille a tutti.

Felici proprietari:

La partecipazione della Repubblica di Cuba come Stato osservatore all’Unione Economica Eurasiatica è in linea con le strategie di sviluppo del mio Paese. Per quanto sopra, il lavoro viene svolto in modo dinamico per implementare i compiti che corrispondono a questa fase, sulla base delle ipotesi formulate nelle “Linee guida strategiche per lo sviluppo dell’integrazione fino al 2025.

Allo stesso modo, sono state perseguite le azioni concordate con la Commissione economica eurasiatica per conformarsi al Piano di cooperazione congiunto 2021-2025 e si stanno compiendo progressi nello studio del quadro giuridico a supporto dei regolamenti e dei requisiti dell’Unione economica eurasiatica, al fine di identificare le priorità di coordinamento.

READ  La Russia impedisce l'attacco all'oleodotto nella regione di Volgograd

Sono in corso i preparativi per lo svolgimento della terza sessione della Commissione mista “Cuban Eurasian Economic Commission”, che si terrà nell’ultimo trimestre di quest’anno, mentre gli scambi continuano a rispettare l’ordine del giorno approvato nella seconda sessione, che è sulla base del piano di cooperazione congiunta.

Cari colleghi:

Ho riaffermato la cooperazione nei settori della salute e della biotecnologia, dopo aver superato i momenti più difficili dell’epidemia di COVID-19, come aree con un grande potenziale di rafforzamento delle relazioni economiche e commerciali tra Cuba e l’Unione, che non sono state sufficientemente sfruttate. In questo quadro, sottolineiamo la partecipazione di Cuba, in qualità di osservatore, al Comitato di Farmacopea dell’Unione Economica Eurasiatica, che è un ambiente favorevole per lo scambio di opinioni su questioni sanitarie e relative norme tecniche. Tenendo conto delle normative dell’Unione, sono in corso lavori per ampliare l’uso dei medicinali cubani che sono già riconosciuti individualmente da alcuni Stati membri.

Sono gratificanti i progressi compiuti negli incontri regolari tra la Mariel Special Development Zone e la Commissione economica eurasiatica, che ci consentirà di imparare dalle reciproche esperienze, come preludio alla creazione di progetti comuni. Da questo punto di vista, l’interesse di quattro paesi a creare una zona industriale dell’Unione economica eurasiatica nel mio paese è palpabile.

Riconosciamo la necessità di dare maggiore impulso agli interessi specifici del settore agricolo legati alla produzione e commercializzazione del latte vaccino e della carne di pollo. Cuba ha presentato alle controparti nominate dalla Commissione Economica Eurasiatica, proposte per due progetti relativi agli obiettivi prioritari della nostra economia.

Questa occasione è l’occasione per ribadire l’invito agli Stati membri dell’Unione, affinché rappresentanti di governi e uomini d’affari ci accompagnino in occasione della 38a Fiera Internazionale dell’Avana, che si terrà dal 14 al 18 novembre prossimi.

READ  Il ministero degli Esteri ungherese convoca l'ambasciatore ucraino per la reazione di Kiev all'accordo con Gazprom

La suddetta fiera è la più importante borsa commerciale generale a Cuba e nei Caraibi, e una delle più rappresentative dell’America Latina, motivo per cui è un’ottima piattaforma di business per nuove aziende e società già affermate. L’Avana accoglierà calorosamente i rappresentanti dello Spazio economico eurasiatico, a un evento che fornirà l’opportunità di espandere gli scambi commerciali in aree di interesse comune.

Cari colleghi:

Cuba resta assediata dagli effetti intensificati dell’embargo statunitense, a cui si sono aggiunte le conseguenze di altri eventi avversi che ci siamo proposti di affrontare e superare, come l’attuale crisi elettrica.

Colgo l’occasione per ribadire, a nome del popolo e del governo cubani, la profonda gratitudine degli Stati membri dell’Unione economica eurasiatica per il loro costante sostegno alla revoca dell’embargo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti al nostro nazione. nazione. La settantasettesima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che inizierà il prossimo settembre, riconsidererà questo problema, occasione in cui auspichiamo ancora una volta il sostegno unanime dei paesi dell’Unione alla bozza di risoluzione che sarà presentata a Cuba. .

Signore e signori, capi delegazione:

Cuba ribadisce il suo desiderio di realizzare gli obiettivi che l’Unione economica eurasiatica si è prefissata.

Cuba scommette e scommetterà sulla solidarietà e sulla cooperazione come modi per affrontare le sfide attuali e future dell’umanità, rendendosi conto che insieme possiamo fornire le soluzioni di cui i nostri popoli hanno bisogno.

Grazie molte.