Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Djokovic torna al tennis violento a Tel Aviv | Tour ATP

Novak Djokovic non partecipava a un torneo di singolare da due mesi, quando vinse il suo 21esimo titolo del Grande Slam sull’erba di Wimbledon. Questo non è stato un ostacolo per trovare una grande copia. Dopo essersi unito al Team Europe durante la Laver Cup della scorsa settimana, il serbo è tornato giovedì sotto la copertura del Tel Aviv Waterogen Open per imporre la sua autorità sul campo indoor.

L’ex giocatore numero 1 di Pepperstone ATP ha sconfitto lo spagnolo Pablo Andujar 6-0, 6-3 in una solida prestazione. Novak ha cercato di modificare la sua guida in fondo al campo, impostando il ritmo del rovescio e soprattutto rafforzando l’ordine con il suo servizio. Djokovic è arrivato alla vittoria senza una sola pausa e ha perso solo cinque punti (22/27) con la prima di servizio.

Djokovic ha detto: “L’atmosfera era fantastica. Amo lo stadio, è una sensazione molto intima. La folla qui è intensa e le persone stanno mostrando una grande passione per questo sport. Sono felice di essere qui e apprezzo il supporto”. “Non gioco un torneo da alcuni mesi, quindi apprezzo che tu l’abbia reso speciale oggi per me”.

Potrebbe piacerti anche: I 10 successi impeccabili di Sinner a Sofia

Dopo un primo set strepitoso, che si è risolto in meno di 30 minuti di gioco, i Balcani hanno dovuto pressare a fondo per vincere la resistenza degli spagnoli. Andojar ha mostrato la sua personalità, sopravvissuta a cinque break point e più di 10 minuti nella seconda metà del secondo set, e ha mantenuto il livello fino al 3-3, prima di essere superato dal talento del giocatore di Belgrado.

READ  Disuguaglianza nella Coppa del Mondo dei ricchi contro i poveri in Qatar

“La prima partita è iniziata perfettamente per me. Ho vinto sette partite di fila e poi sono arrivato con l’ottava, che è stata una delle partite più lunghe della mia vita. Mi congratulo con Pablo per la sua lotta. Ho mantenuto la concentrazione e ho chiuso il partita. A modo di domani.”

Dopo aver fatto il primo passo a Tel Aviv, Novak cercherà di continuare ad aumentare il ritmo nei campi indoor che alimenterà la fine della stagione. Affronterà il 21 volte campione del Grande Slam canadese Vasek Pospisil, che ha battuto il locale Aidan Leshem 6-3 6-2 nei quarti di finale. Djokovic batte il record dell’ATP Head2Head sul 5-0 americano, in una competizione congelata dalla stagione 2017.

Il serbo sta gareggiando in queste settimane nel tentativo di cementare la sua candidatura per qualificarsi alle Nitto ATP Finals. Da campione di Wimbledon 2022, Djokovic può raggiungere il torneo finale della stagione grazie al regolamento per i vincitori della Specialitàa cui viene assegnata una posizione a tempo indeterminato Dovrebbe finire la stagione tra l’8 e il 20 nel Pepperstone ATP a Torino. I Balcani sono attualmente al 15° posto, senza possibilità di promozione questa settimana.

In una giornata vivace, l’adrenalina scorreva nelle vene del numero 58 del mondo Arthur Rinderknik. Il francese è sopravvissuto a una partita non per i deboli di cuore, battendo l’argentino Diego Schwartzman, terza testa di serie, 6-3, 2-6, 7-6 (7) in una battaglia durata due ore e 38 minuti dopo aver salvato il match point in finale . rompicapo. Misurerà il francese Romain Svilolin nei quarti di finale.

La battaglia più lunga della giornata è avvenuta con il britannico Liam Brody, che è riuscito a eliminare la quinta testa di serie olandese Butch van de Zandschulp 6-4, 4-6, 6-3 dopo due ore e 42 minuti di gioco intenso. In un pareggio senza possibilità di riposo, il mancino di Stockport avrà il compito di affrontare la seconda testa di serie Marin Cilic nei quarti di finale.

Anche il francese Constant Listian è riuscito a battere il finlandese Emil Rossovoori 6-4, 6-2 nella partita di apertura a Tel Aviv. Il francese, che punta a entrare nella top 60 mondiale per la prima volta nella sua carriera, ha incontrato la testa di serie numero 4 Maxime Crissy nei quarti di finale.

Lo sapevate…?
Novak Djokovic è il quinto giocatore a vincere il maggior numero di titoli di singolare maschile nell’era Open (dal 1969). I Balcani, che questa settimana possono ampliare la loro collezione a Tel Aviv, hanno un totale di 88 corone nella loro storia, dietro figure come Rafael Nadal (92), Ivan Lendl (94), Roger Federer (103) e Jimmy Connors (109 ).