martedì, Luglio 16, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Doncic deve capire cosa fa battere Jordan, LeBron e questi Celtics

I difetti di Doncic sono stati scoperti e, come le leggende prima di lui, dovrà superarli per diventare un campione.


Nell’agosto 2021Jason Kidd allenava i Dallas Mavericks da poco più di un mese quando si recò in Slovenia per affrontare i Dallas Mavericks. Luca DoncicLa stella 22enne determinerà il suo successo o il suo fallimento come allenatore.

Kidd era una grande star a pieno titolo come giocatore e giocò accanto al più grande giocatore di tutti i tempi, Dirk Nowitzki, quando Dallas vinse il campionato NBA nel 2011. Ha fatto da mentore a un giovane Giannis Antetokounmpo Come capo allenatore dei Milwaukee Bucks e… – Come assistente allenatore dei Los Angeles Lakers – ha aiutato A.J. LeBron James Età per vincere il torneo nel 2020.

In altre parole, aveva molta esperienza con le stelle trascendenti. Ognuno di loro era diverso, ovviamente. Ma Kidd ha detto a tutti la stessa cosa.

“Non sono qui per discutere con te o litigare con te. Sono qui per aiutarti. Ti dirò sempre la verità”, ha detto Kidd a ESPN nel 2022.

Nelle tre stagioni in cui ha allenato Doncic, Kidd gli ha detto diverse verità: che doveva smetterla di inimicarsi gli arbitri con continue lamentele; che deve impegnarsi in modo più consistente in difesa; E ha bisogno di rimettersi in forma per essere al meglio quando la sua squadra ha bisogno di lui.

Kidd ha detto queste cose sia pubblicamente che privatamente. Lo hanno fatto anche i compagni di Doncic a Dallas e nella squadra slovena.

Anche Kidd lo ha sostenuto, elogiando il talento soprannaturale, la competitività e la tenacia di Doncic. È rimasto così colpito dalla conoscenza e dalle abilità del basket che lo hanno reso secondo classificato All-Star e MVP cinque volte.

Gli elogi sono coerenti quanto le dure verità che ha espresso. Quindi, quando Kidd ha offerto una sincera valutazione del modo in cui i Boston Celtics hanno sfruttato le rimanenti buche nel gioco di Doncic per portarsi in vantaggio per 3-0 nelle finali NBA del 2024, potrebbe essere interpretato solo come un’ultima disperata possibilità di arrivare a Doncic prima del Anticonformisti. La stagione probabilmente finirà in Gara 4 venerdì (20:30 ET su ABC, ESPN Deportes).

“Per i grandi giocatori, non si capisce come avere successo ai massimi livelli. Questo è il livello più alto”, ha detto giovedì Kidd. “La storia è lì da cui imparare, quando guardi i grandi giocatori e le loro difficoltà: (Michael Jordan) e le sue lotte contro Detroit, le lotte di Magic Johnson e LeBron (James) la prima volta.”

READ  WWE e scommesse, un modo per vivere la passione per il Wrestling

È una prova di Doncic che a 25 anni può essere messo nella stessa frase dei grandi di tutti i tempi come Jordan, Johnson e James. Ma parla anche della collina che deve ancora scalare.

Jordan ha dovuto imparare a fidarsi dei suoi compagni di squadra ed elevarli a diventare campioni, per risolvere le cosiddette “Jordan Rules”, un gioco egoistico che i Detroit Pistons erano soliti provocare. Johnson e James hanno dovuto diventare migliori tiratori esterni per costringere le difese a giocarli direttamente e liberare spazio affinché i loro compagni di squadra potessero operare.

Come Doncic, nessuna di queste carenze era un segreto. Se non altro, è stato discusso e criticato all’infinito finché ogni giocatore non ha finalmente superato i propri difetti e ha vinto un titolo.

Questa è la prima volta che Doncic raggiunge questa fase. Le finali hanno la capacità di rivelare il carattere e di mostrarlo nel migliore e nel peggiore dei modi: a Doncic non resta che guardare i suoi avversari dall’altra parte del campo.


Lui gioca

2:40

Steven A: Luka è stato egoista e irresponsabile nella terza partita

Stephen A. crede Smith dice che Luka Doncic merita la maggior parte della colpa per la sconfitta dei Mavericks in Gara 3 contro i Celtics.

I Celtics sì Il paese dove si trova Doncic adesso. Durante le finali del 2022 contro i Golden State Warriors, l’attaccante dei Celtics, Jayson TatumHa esaurito le energie e si è indebolito sotto la pressione a cui è stato sottoposto in difesa, una sorta di stile “Jordan Rules” della moderna NBA che mira a trasformare i punti di forza in punti deboli.

Quell’estate, Tatum giurò che non avrebbe mai più permesso che ciò accadesse e si allenò ogni giorno per diventare più forte e vendicare quella perdita. Ma i Celtics non sono nemmeno arrivati ​​alle Finals del 2023, cadendo alle Eastern Conference Finals per mancanza di costanza e per una squadra dei Miami Heat che ha saputo sfruttare i propri punti deboli e l’improvviso infortunio di Tatum dopo aver rimontato un 3-0. deficit sul 3-0. Gioco di potere 7.

Il portiere dei Celtics ha ammesso: “L’anno scorso ho fallito sul vostro campo… È stato imbarazzante”. Jaylen Brown. “Mi sentivo come se la squadra si fidasse di me. JT si è fatto male nella settima partita e ho lasciato cadere la palla. È stato imbarazzante per me. Mi ha fatto impazzire per tutta l’estate”.

Brown ha espiato il fallimento della scorsa stagione in questi playoff. È il favorito per portare a casa il titolo di MVP delle finali se i Celtics riusciranno a chiudere la serie venerdì sera. Se lo faranno, continuerà il viaggio che Brown e Tatum hanno intrapreso durante le loro sette stagioni insieme.

READ  MARCA Awards 2021: cerimonia spagnola dei MARCA Football Awards

La sconfitta nelle finali contro i Warriors, combinata con le tre sconfitte nelle finali di conference, ha dato loro molta esperienza e sconfitte da cui imparare.

Doncic si è avvicinato a quel livello solo una volta, nel 2022, quando i Mavs caddero nelle finali della Western Conference contro la stessa squadra dei Warriors che sconfisse i Celtics nelle finali. Non sentiva il dolore di perdere sul palco più importante o le conseguenze di non aver affrontato i suoi difetti.

Ha così tanto talento che non ha dovuto apportare i profondi cambiamenti al suo gioco, al suo corpo e al suo comportamento che Kidd e altri hanno cercato di aiutarlo a fare.

Ci ha provato, in una certa misura.

Ha mostrato miglioramenti come difensore…a volte. Ha preso sul serio il suo condizionamento fuori stagione… fino a un certo punto. Ha ridotto un po’ i suoi errori tecnici.

Ma non ha fatto abbastanza e i Celtics hanno approfittato delle sue debolezze, soprattutto attaccandolo in attacco.

Secondo Second Spectrum, Doncic ha consentito le prime tre percentuali di palle perse sui drive nelle serie di playoff negli ultimi 10 anni. Nel primo turno, i Los Angeles Clippers lo hanno battuto il 65,2% delle volte. Nel secondo turno, gli Oklahoma City Thunder lo hanno battuto in difesa il 59% delle volte. Contro i Boston Celtics, tale percentuale è salita al 67,7%.

“Questo è ciò che i Celtics fanno molto bene, è assicurarsi che quando vanno a caccia, prendano il ragazzo che vogliono”, ha detto Kidd.

Non ha menzionato il nome di Doncic come il ragazzo che i Celtics stanno guardando, ma non è necessario. Tutto ciò che Kidd ha aggiunto è stato che i Mavericks “devono fare un lavoro migliore per proteggere Luka”.

READ  Ron alimenta il sogno di qualificarsi per il Torino a Basilea | Giro dell'ATP

Ma non ha senso edulcorare la situazione con l’avvicinarsi della stagione dei Mavericks. Non con Doncic che si lamenta dei falli invece di tornare in difesa.

Non dopo aver commesso fallo in Gara 3 mentre tentava un attacco sconsiderato su Brown a meno di cinque minuti dalla fine e i Mavericks erano a tre punti dal pareggio dopo essere stati sotto di 21 all’inizio del quarto quarto.

Se le “Regole Jordan” vengono ora applicate a Doncic, con i riflettori puntati su di lui, è un’altra lezione che Kidd spera che la sua stella possa assorbire indipendentemente da come finirà questa serie.

“Penso che la storia sia lì da cui imparare, quando si guardano i grandi giocatori e le loro lotte”, ha detto Kidd. “I senior lo stanno usando per la prossima stagione o due per cercare di tornare là fuori perché ora si rendono conto che l’esperienza è una cosa molto importante”.


Doncic aveva solo 12 anni Gli anni in cui i Mavericks vinsero il loro unico titolo nel 2011 sconfiggendo James e i Miami Heat in sei partite. Mercoledì sera ha segnato l’anniversario di quella partita per il titolo e i Mavericks hanno onorato i membri chiave di quella squadra durante Gara 3.

Kidd era lo statista più anziano di quella squadra e ricorda come Dallas sfidò James a dimostrare di poter tirare da fuori e lo sfidò a dominare l’area, anche se Dwyane Wade era più a suo agio in quel ruolo.

James non riuscì ad affrontare quelle sfide quell’anno. Non era ancora pronto, anche se i San Antonio Spurs gli fecero lo stesso durante la sua prima finale NBA nel 2007.

Queste colline a volte possono assomigliare più a montagne, anche per le grandi colline.

Non esiste un modo semplice per raggiungere la vetta e conquistarla.

“Ogni volta che ti senti come se avessi raggiunto la cima della montagna e cadi, c’è sicuramente un fallimento personale”, ha detto James dopo la sua sconfitta nelle finali del 2011. “Cleveland, ora per me è un fallimento perdere contro i Mavericks.”

Nel corso del tempo, James ha imparato da questi fallimenti. Stiamo per scoprire se Doncic potrà fare lo stesso.

“A volte non lo dimostro nel modo giusto, ma alla fine voglio davvero vincere”, ha concluso Doncic giovedì. “Devo fare un lavoro migliore per dimostrarlo in un modo diverso.”

Graziana Spina
Graziana Spina
"Estremo appassionato di tv. Appassionato di cibo impenitente. Tipico esperto di birra. Amichevole esperto di internet."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles