Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo aver perso contro i corvi, cosa potrebbe esserci di peggio per un Charger? I missili Patriot sono un promemoria

Dopo la sua peggior partita della stagione, Justin Herbert deve ora affrontare una difesa che ha portato alla sua peggior partita della scorsa stagione.

Il New England fa visita al SoFi Stadium domenica per cercare di impedire a Herbert e ai Chargers di recuperare dalla sconfitta per 34-6 a Baltimora il 17 ottobre.

“Quando hai una giornata come questa, pensi che nessuno abbia fatto nulla di importante”, ha detto il coordinatore dell’attacco Joe Lombardi. In seguito ha aggiunto: “In questi giorni succede a volte nella NFL”.

Modo effettivo. Uno di quei giorni è successo anche ai Chargers nel dicembre 2020, quando sono stati sconfitti dai Patriots per 45-0 in casa.

Questo rimane l’unico gioco in cui Herbert non ha completato il 50% dei suoi passaggi. Ha terminato 26 su 53. Ha anche avuto il peggior punteggio di quarterback della sua carriera, 43,7, e ha avuto due intercetti, cosa che gli è capitata solo due volte.

Il New England ha avuto alcuni cambiamenti in difesa, ma i Patriots avevano ancora Bill Belichick, la cui ombra copriva la franchigia dopo 22 stagioni e sei vittorie del Super Bowl.

“Erano regolarmente buoni”, ha detto Lombardi. “Sono sempre stati intelligenti. Non si picchiano. Sono molto specifici per ogni squadra con cui giocano. Hanno una struttura e una filosofia. Ma ci sono molte sfumature nel modo in cui ogni difesa gioca”.

Durante la sconfitta contro i Ravens, Herbert sembrava insolitamente insicuro di sé mentre Charger non trovava consistenza. Lui e i suoi due ricevitori sembravano non sincronizzati in diverse occasioni.

Più tardi, il quarterback ha ammesso che la difesa di Baltimora ha fatto alcune cose che i Chargers non hanno visto nei loro preparativi. Si è rammaricato di non essere riuscito ad adattarsi adeguatamente durante la partita.

READ  Delen Londero, finalista con una storia all'Uruguay Open

“Le difese sono intelligenti”, ha osservato Lombardi. “A volte fanno cose inaspettate che non hai visto. … Come allenatore, dici sempre: ‘Beh, non gli abbiamo dato quello sguardo'”. [en los entrenamientos]”Quindi parte di questo è colpa nostra.”

Herbert ha sofferto soprattutto per la pressione dei corvi. È stato fatto fuori due volte e ufficialmente colpito altre due volte. Lombardi ha affermato che una delle borse è il risultato di una missione di prevenzione fallita.

Ma ha anche chiarito che la pianificazione e la preparazione del gioco dei Chargers potrebbero non essere state abbastanza buone.

“Tutti avevano le loro mani”, ha osservato. “Non aspettarti che sia una tendenza. Ma dobbiamo lavorare sodo per assicurarci che non lo sia”.

Parte della mancanza di produzione di Herbert contro Baltimora, ha spiegato Lombardi, è dovuta al fatto che ha preso decisioni per evitare il disastro. Piuttosto che rischiare il disastro, Herbert rimase conservatore.

Il Charger terminò solo un turno, ma ebbe anche solo due giocate che superarono le 18 yard.

“Mi fido davvero del suo istinto”, ha detto Lombardi di Herbert. “Sa quando scappare, quando lanciare la palla e quando proteggerla. … [No hubo] Non c’è niente che io possa criticare a riguardo”.

Ora, Herbert e i Chargers devono cercare di radunarsi contro la sesta difesa della lega, rinunciando a 20 punti a partita. La statistica include due vittorie sui New York Jets poiché i Patriots hanno perso un totale di 19 punti.

Durante la settimana d’addio della sua squadra, l’allenatore Brandon Staley ha notato che ha identificato la necessità che l’attacco sia più produttivo nel primo e nel secondo tempo.

READ  I pericoli di Jill Sainz che arriva in Formula 1 senza lezioni apprese

Il Charger è settimo in campionato nei trasferimenti al terzo posto con il 45%. Ma Staley ha detto che trovano semplicemente un sacco di terzi drop per mantenere il ritmo offensivo.

“Lanciamo molto la palla nel primo tempo”, ha detto. “Quindi non è una mancanza di aggressività. È solo un livello di corsa. … È massimizzare i tuoi giocatori e poi cercare davvero di andare avanti in difesa”.

“Penso che il fatto di lanciare la palla ad alto livello sia sempre un grande fattore di successo nel primo e nel secondo tempo. E poi dobbiamo essere in grado di far funzionare la palla in modo efficace e assicurarci di avere buone soluzioni sotto questo aspetto. Del gioco.”

Tutto questo verrà messo nuovamente alla prova domenica, quando Herbert cercherà di riprendersi da una partita noiosa e contro un rivale che per una volta lo aveva già abbattuto.

eccetera.

Il caricatore Austin Eckler ha aggiunto al rapporto sull’infortunio giovedì, dicendo che il jogger non si stava allenando a causa di un problema all’inguine. Sotto Staley, lo spedizioniere era particolarmente diffidente nei confronti degli infortuni. Quando c’è qualche incertezza, spesso scelgono di mantenere i giocatori. Quindi non è chiaro se l’infortunio di Eckler sia un problema per domenica. … Il linebacker Drue Tranquill (che soffre di dolori muscolari al petto) era un partecipante limitato.

Per leggere questa storia in inglese, clicca qui