Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo le auto elettriche, arrivano i camion a batteria

Daimler Truck Holding AG (DTG.DE) e Volvo AB (VOLV-B.ST) Ti unirai a dozzine di produttori tedeschi di veicoli commerciali per mostrare i loro ultimi rimorchi elettrici All’IAA Transportation Show questa settimana.

Daimler introdurrà il Mercedes-Benz eActros, che è in grado di spostare 22 tonnellate di carico per 311 miglia prima di dover ricaricare la batteria; Il marchio MAN di Traton SE presenterà un camion da 40 tonnellate che consente una ricarica rapida e la svedese Volvo offrirà ai visitatori un test drive dei suoi camion elettrici all’evento di Hannover.

La domanda principale a cui i dirigenti dovranno rispondere è quanto tempo impiegherà i loro veicoli HG a mettersi in viaggio. I prezzi elevati delle batterie e una rete di ricarica per camion praticamente inesistente rimangono i principali ostacoliproprio come i vettori stanno valutando gli investimenti durante una crisi energetica senza precedenti in Europa e un rallentamento economico globale.

“Ora sono disponibili più camion elettrici, ma la loro adozione è in ritardo, soprattutto in Europa”, afferma Nicholas Solopoulos, analista di BloombergNEF. “La capacità sta ancora aumentando lentamente, ma non ci sono abbastanza caricabatterie generici adatti e le batterie dei camion sono ancora troppo costose”.

C’è ancora pressione per fare un cambiamento. In Europa, le aziende devono soddisfare standard più severi per i camion che viaggiano nelle aree urbane, poiché le città si sforzano di migliorare la qualità dell’aria. L’elettrificazione dei veicoli pesanti sarà fondamentale per combattere il cambiamento climatico, in quanto è responsabile di un quarto delle emissioni dei trasporti stradali nell’Unione Europea.

Bruxelles vuole che il settore riduca la produzione di CO2 dai nuovi camion del 30% entro il 2030 e La maggior parte dei produttori scommette che la tecnologia predominante per raggiungere questo obiettivo è una batteria elettrica, non celle a combustibile a idrogeno. Tuttavia, la maggior parte dei paesi della regione non offre nulla come gli incentivi di $ 40.000 che gli Stati Uniti intendono offrire agli acquirenti di un camion elettrico pesante.

READ  Il titolo di Tokyo è sceso di circa il 3% in apertura, trascinato da Wall Street

Traton, di proprietà di Volkswagen AG (VWAGY), Si è impegnata a spedire metà dei suoi camion entro la fine di questo decennio senza combustibili fossili. Il suo marchio Scania quest’anno ha consegnato un camion elettrico da 80 tonnellate all’azienda forestale SCA, che lo sta utilizzando per trasportare legname nel nord della Svezia. La scorsa settimana Volvo ha iniziato la produzione dei suoi autocarri elettrici per impieghi gravosi e ha affermato di aver già venduto più di 2.600 autocarri a batteria.

crisi di capacità

I tempi di consegna per la produzione di massa variano poiché i produttori si sforzano di aumentare la capacità e lottano per ottenere un numero sufficiente di parti.

L’eActros di Daimler non entrerà in produzione in serie fino al 2024, mentre MAN lo farà un anno dopo. Nicholas Corp., che questa settimana svelerà la cella a combustibile Beta FCEV Tre allo spettacolo, ha consegnato solo poche dozzine di camion e ora rischia di essere disperso da un processo per frode criminale contro il fondatore Trevor Melton. e Tesla Corporation (TSLANe ha ritardato la metà diverse volte.

Volvo, Traton e Daimler prevedono di spendere 500 milioni di euro (498 milioni di dollari) nei prossimi cinque anni per installare almeno 1.700 caricabatterie in Europa per veicoli pesanti. Daimler ha unito le forze con un progetto simile con BlackRock Inc. (BLK) negli Stati Uniti e l’industria sta lavorando per migliorare le batterie e accelerare i tempi di ricarica.

“L’Europa ha bisogno di una rete abbastanza fitta di caricatori per camion ad alta velocità per facilitare l’adozione di più camion elettrici per lunghe distanze”, ha affermato Romed Kelb, partner della società di consulenza Oliver Wyman. “Bisogna identificare i siti giusti e in alcuni di essi non è ancora chiaro se l’infrastruttura energetica sia pronta a soddisfare la domanda”.

READ  Theozou Market Producer/Portafoglio aziendale e situazione finanziaria - Sportlepsia