Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dove guardare le registrazioni di Jeffrey Dahmer

A venticinque anni, una nuova arrivata a Milwaukee con poca esperienza in campo professionale, Wendy Patrickus entrò nella stanza dove si trovava Jeffrey Dahmer. i tuoi affari? Primo contatto con “The Butcher of Milwaukee”, il cliente dell’ufficio in cui lavoravo come assistente.

L’avvocato ammette di essersi sentita come Clarice Starling nel suo primo incontro con Hannibal Lecter, in Il silenzio dei riformatori (1991). Una donna davanti alle fauci di un mostro.

Per ovvie ragioni, era terrorizzato dalla situazione. Tuttavia, entrando nella stanza, trovò un uomo che sembrava educato ed educato, qualcuno con cui avrebbe potuto avere un rapporto amichevole. Sarebbe naturale per lei chiamarlo Jeff e lui è Wendy. Nei mesi successivi avrebbero avuto contatti costanti e lei sarebbe stata una delle prime persone con cui avrebbe parlato in dettaglio dei diciassette omicidi che aveva scritto tra il 1978 e il 1991, in cui ha commesso omicidio, matchmaking e cannibalismo.

Rilevando parte di 32 ore di colloqui tenuti tra luglio e ottobre 1991serie di documentari Conversazioni con un assassino: nastri di Jeffrey Dahmer Cerca di dimostrare il suo peso scegliendo l’angolo di un avvocato. L’ottica, secondo il regista Joe Berlinger, è stata adottata raramente in un progetto legato a un serial killer.

“La nostra società patriarcale non ha dato credito a Wendy”, ha detto il manager dietro. Conversazioni con un assassino: Ted Bundy Tapes (2019) e Conversazioni con un assassino: i nastri di John Wayne Gacy (2022), così come altre produzioni popolari di vero crimine.

La sua nuova incursione nelle specie arriva settimane dopo Dahmer – La Bestia: La storia di Jeffrey Dahmer, la miniserie con Evan Peters nel ruolo del protagonista, che ha causato eccitazione e indignazione in parti più o meno uguali. E questo, nonostante tutto, è diventato il secondo titolo inglese più visto su Netflix, solo dopo la quarta stagione di Cose strane.

READ  Lolita Flores riappare per parlare della sua salute: 'Ho delle conseguenze'

Sebbene entrambe le produzioni siano state create da squadre diverse, il romanzo ei documentari possono fungere da complemento, soprattutto per chi ha meno familiarità con la storia di uno degli assassini più folli della storia degli Stati Uniti.

Nel caso della serie di documentari, ascoltare Dahmer in prima persona acquisisce un valore diverso rispetto ad altre incarnazioni Conversazioni con assassini. Sebbene non vi fosse alcun accenno di rimorso con Bundy e Wayne Gacy, la storia di “Milwaukee Butcher” copriva aree inaspettate anche per i criminali più esperti della sua stirpe. Non solo ha spiegato in dettaglio come ha agito in ciascuno dei suoi crimini, ma ha collaborato attivamente con la polizia.

“Per me, questa è la prova che da qualche parte c’è un essere umano complesso che capisce che quello che stava facendo era sbagliato”, ha detto Berlinger a Yahoo. È persino andato così lontano nella sua analisi, affermando che “Penso che sia il più umano della troika di cui ho fatto una serie”. “Se Dahmer avesse contattato le persone giuste, il risultato avrebbe potuto essere diverso”, ha detto.

La sua nuova produzione riunisce i giornalisti dell’epoca, nonché pubblici ministeri, avvocati difensori ed esperti psichiatrici, per costruire una storia di tre ore che insiste sul non ripetersi e getta luce nella mente di Dahmer. La sua infanzia è presente, ma sono più importanti le questioni discusse dopo il processo, in cui sono stati rivelati i pregiudizi e la negligenza delle autorità.

Come per la miniserie di Ryan Murphy, la sua proposta non ha convinto tutti. “collegamento Conversazioni con un assassino: nastri di Jeffrey Dahmer Sentiamo la voce di Dahmer su nastri inediti, ma queste registrazioni fanno di più che soddisfare una particolare curiosità patologica? Non ne sono del tutto sicuro”, ha scritto il recensore del Chicago Sun-Times, riconoscendo che “questo è uno sforzo serio, completo e ben curato. “

READ  "Una melodia per Picchu": il tributo di Egrim e Cesar Lopez a Chucho Valdés per il suo 80° compleanno

Nel frattempo, il Decider Gateway ha dichiarato: “Se vuoi entrare nella mente di Jeffrey Dahmer, non c’è modo migliore che ascoltare l’assassino in persona, e Conversazioni con un assassino: nastri di Jeffrey Dahmer Offre agli spettatori più di un’ampia opportunità per conoscere i motivi dell’omicidio di Dahmer”.