Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dvicio ha già più di 20 concerti in 6 paesi diversi dal suo Thousand Times Tour | Musica

un giro mille volte con Cosa Divisione Presenta il suo nuovo progetto discografico già in corso. Nelle ultime settimane, il gruppo ha annunciato tutte le date confermate per il tour iniziato all’inizio di maggio e fino alla fine di agosto ha già venti concerti confermati in 6 paesi diversi.

Spagna, Stati Uniti, Venezuela, Messico, Ecuador e Colombia Suoneranno le loro nuove canzoni come sta già accadendo ai loro primi spettacoli, incluso uno spettacolo dal vivo al La Riviera di Madrid, dove il gruppo è rimasto molto soddisfatto del modo in cui suona questa nuova proposta di musica dal vivo: “Madrid queste notti devono essere eterne, amiamo tu così tanto”.

Non è stato l’unico post che hanno pubblicato tramite i social network del tour a tenerli in viaggio per alcune settimane: “A Thousand Times Tour! Che piacere ci dà questo tour appena iniziato! Sapendo che rivisiteremo il paesi e città che abbiamo tenuto lontani dalla pandemia Vedere nuove destinazioni aggiunte, come Miami o Caracas… più altri posti da aggiungere molto presto 🙃 Tutto ciò ci rende molto, molto felici. salire sul palco e cantare insieme Dove possiamo vedervi?

Come si spiegano nei loro post, l’obiettivo della band ora è portare la loro musica direttamente in ogni mercato immaginabile e sperare che il loro talento e le loro canzoni facciano il resto. Va ricordato che Dvicio è uno dei nostri gruppi più internazionali che danno concerti in mezzo mondo: Dalla Thailandia alla Russia.

Non volevano lasciare alcun dettaglio mentre lo facevano Nacho, Martin, Andrés, Alberto e Luis Ci hanno detto Durante la sua intervista con LOS40: “Quello che dovevamo fare era introdurre nuovi strumenti nella band. Martin non avrebbe più suonato il basso, sarebbe stato curioso dell’argomento dei bambini, giuro che lo avrei visto suonare il basso e il sintetizzatore allo stesso tempo. Penso che abbiamo deciso di trarre il massimo da noi stessi. Sarebbe Lewis. Sempre di più con i campioni che può riprendere mentre suona la grancassa o il cappello alto. Nacho a volte suona anche sulla tastiera. Abbiamo apportato un aggiornamento audio che è stato necessario affinché il live suoni il più bene possibile. Il più fedele possibile alla registrazione.”

READ  Shawn Mendes posticipa il tour per problemi di salute mentale

Come per il suo lavoro precedente, Dvicio si è affidato nuovamente a Pablo Cebrián per la produzione: “È incredibile che lo abbia ospitato dopo l’album precedente. Il progetto è stato sviluppato con lui e abbiamo impostato la direzione musicale e poi le canzoni sono decollate. Ma è stato importante che parlassimo la stessa lingua e lui era molto critico per le canzoni”.

I brani inclusi in Laberinto, il suo ultimo album, possono ora essere gustati sia in versione studio che grazie ai concerti di Dvicio in giro per il mondo.