Ottobre 26, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

E i premi Nobel 2021 vanno agli uomini… finora

GOTHENBURG, Svezia, 7 OTTOBRE (Reuters) – (Questa storia del 7 ottobre corregge l’annuncio del premio Peace Day fino a venerdì nel paragrafo 6)

Gli otto vincitori del Premio Nobel in medicinale, chimica, Fisica e letteratura L’anno 2021 è stato maschile, riaccendendo un frequente dibattito sulla diversità nei premi più prestigiosi, in particolare quelli della scienza.

Erdem Patabutian e David Julius hanno ricevuto lunedì il Premio Nobel per la Medicina. Giorgio Baresi, Siokoro Manabe e Klaus Haselmann hanno vinto l’incarico di fisica per il loro lavoro di decifrazione del tempo caotico, mentre Benjamin List e David Macmillan hanno ricevuto il Premio di chimica per lo sviluppo di uno strumento per la costruzione di molecole.

Il 72enne romanziere tanzaniano Abdul Razzaq Jarna è diventato il secondo scrittore a colori nell’Africa subsahariana per vincere il premio Nobel per la letteratura. L’ultimo nero a ricevere il premio è stato Toni Morrison nel 1993.

“Abdul-Razzaq Qurna soddisfa almeno uno dei criteri per uno scrittore di un circolo culturale non tradizionale: un non europeo con un background coloniale, ma non una donna”, ha affermato Anne-Marie Mrhed, direttrice dell’Associazione svedese di Insegnanti. .

“Rimangono due premi, il Premio per la Pace e il Premio per l’Economia. Il Comitato Nobel (norvegese) … ha ancora la possibilità di onorare una donna.

La leader dell’opposizione bielorussa in esilio Svyatlana Tsykhanuskaya e Greta Thunberg sono almeno due donne. che sono contestati Quando venerdì in Norvegia viene assegnato il Premio Nobel per la pace.

Il Comitato norvegese per il Nobel è presieduto da una donna e la maggioranza dei suoi membri sono donne. Lo stesso è il caso del comitato precedente: è guidato da una donna e la maggioranza delle donne in esso.

READ  Agire ora per limitare il riscaldamento globale è una questione di giustizia climatica - Swisslatin

C’è stato anche un vero impulso negli ultimi anni per assegnare il premio non solo agli uomini bianchi del Nord America e dell’Europa occidentale, come nei decenni precedenti.

Rispetto alle dozzine di vincitori del premio Nobel per la pace neri nella storia, non c’è stato nessun vincitore nero dei premi per la medicina, la chimica e la fisica, osserva il professor Winston Morgan, tossicologo dell’Università di East London che ha analizzato la rappresentazione nei premi come parte della sua ricerca sulla disuguaglianza nella scienza.

“In termini di divario tra la popolazione mondiale e i vincitori, il divario più grande è tra i sessi”, ha detto Morgan. “Il numero dei vincitori del premio è molto, molto piccolo.”

Scienziati di entrambi i sessi si sono già rivolti ai social network per denunciare la mancanza di donne riconosciute finora quest’anno.

GenderAvenger, un gruppo senza scopo di lucro dedicato alla promozione delle voci delle donne nel dialogo pubblico, ha affermato che i premi sono stati “come un terribile mistero in quanto sai La fine è a metà del libro. Sono state annunciate 4 delle 6 categorie e nessuna donna in vista, NobelPrize. È la data del premio Nobel 2021 che hanno fatto gli uomini? (Spoiler: anche le donne fanno un ottimo lavoro.)

Alcuni, tra cui Eli Murray, professore associato di epidemiologia presso la Boston University School of Public Health, Hanno espresso la loro delusione a causa di I premi di quest’anno hanno escluso i contributi di Catalin Carrico e Kismia Corbett, gli scienziati chiave dietro lo sviluppo di vaccini mRNA che alterano il corso della pandemia.

Tuttavia, gli osservatori del Nobel hanno affermato che era molto probabile che si trattasse di Carriko e Corbett riconosciuto per i prossimi anni. Hanno detto che la commissione tende a premiare i destinatari dopo un periodo di tempo.

READ  Gli uffici del partito del presidente peruviano hanno fatto irruzione per un'indagine sul riciclaggio di denaro

“Il problema con il Premio Nobel è che hanno uno standard e una tradizione ed è difficile per loro uscirne”, ha detto Morgan, aggiungendo che è probabile che il comitato risponda all’innovazione scientifica durante una pandemia entro tre o quattro anni. .

Ha aggiunto che se si guarda alla traiettoria generale dei vincitori del Premio Nobel, il numero delle scienziate sta aumentando, così come il numero delle scienziate dal Giappone e dalla Cina.

Non vediamo lo stesso percorso per gli studiosi neri. Questo mi preoccupa di più”, ha detto. “Devi chiederti se ci sono abbastanza studiosi neri nelle università e se sono supportati”.

Alla domanda sul perché ci siano così pochi vincitori neri del Premio Nobel per la letteratura, Garna ha detto a Reuters che il mondo sta cambiando. Per saperne di più

Jesper Heijstrom, presidente della Società Nobel che ha assegnato il premio in fisiologia o medicina, ha affermato che non c’è una semplice spiegazione per la mancanza di vincitori del premio, ma piuttosto un riflesso della rappresentanza delle donne nella scienza.

“Storicamente c’è stata una sottorappresentazione delle donne nella scienza, quindi più guardi indietro nel tempo, meno candidati”, ha detto.

Hejstrom ha rifiutato di dire se il genere ha avuto un ruolo nel processo di selezione del comitato.

“Non sono libero di fornirvi dettagli su questo argomento, ma in generale posso dire che la competenza scientifica è il fattore decisivo”, ha affermato.

Tuttavia, i critici sottolineano la composizione dei comitati di selezione scientifica. Solo il 25% dei 50 professori del comitato di selezione dei farmaci sono donne.

READ  Prigionieri palestinesi in Israele sospendono sciopero pianificato - Prensa Latina

Il Comitato di Fisica dell’Accademia Reale Svedese delle Scienze è composto da sei membri, uno dei quali è una donna, e due membri selezionati, entrambi uomini. Il Comitato di Chimica è composto da sei membri, tutti uomini, e due membri selezionati, entrambi donne.

(Segnalazione aggiuntiva di Johan Ahlander in Svezia, Goldis Fuchs in Norvegia e Julie Steinhuisen a New York; Montaggio di Lila de Kreitzer e Lisa Schumaker