Assegnate poltrone telecomunicazioni: Stefano Parisi confermato presidente di Asstel

Stefano Parisi è stato confermato dell’Asstel per i prossimi due anni. Lo ha deciso l’assemblea dell’Associazione di rappresentanza della filiera delle tlc di . Parisi viene affiancato da un Comitato di Presidenza formato da otto vicepresidenti: Cesare , (Ericsson) e Marco Tripi (Almaviva) delegati rispettivamente al coordinamento degli associati dell’area fornitori di reti prodotti e servizi e dell’area outsourcers, Paolo Bertoluzzo (Vodafone), Ossama Bessada (Wind), Oscar Cicchetti ( Italia), Vincenzo Novari (), Corrado Sciolla (Bt Italia), Renato Soru (Tiscali). Fanno parte del consiglio direttivo, oltre al past-president Pietro Guindani (Vodafone), undici componenti: Carlo Luigi Acabbi (E-Care), Marco Bressa (Accenture), Antonio Caroppo (Sielte), Luca D’Ambrosio (Visiant), Ilaria Dalla Riva (Telecare-Sky), Umberto De Julio (Italtel), (Dmt), Dina Ravera () Ruggero Slongo (Colt), Giuseppe Tilia (Telecom Italia), Greig Williams ( Italia). “Il settore delle tlc sta vivendo un momento di particolare difficoltà con una flessione dei ricavi diventata ormai una tendenza strutturale, mentre si trova a dover far fronte a una impegnativa stagione di nuovi per modernizzare e potenziare le reti – ha affermato Parisi – Il rafforzamento della squadra di vertice garantisce all’Associazione la capacità di svolgere, nel prossimo periodo, un ruolo importante di stimolo della domanda di servizi digitali e dell’uso di Internet da parte dei cittadini, delle imprese e delle pubbliche amministrazioni. Va in questa direzione la recente costituzione di Confindustria Digitale che, creando un polo dell’Ict, dovrà contribuire a determinare le condizioni quadro per favorire gli investimenti nelle e realizzare anche in Italia gli obiettivi dell’Agenda Digitale”.