Banco Popolare, il progetto di banca unica non scalda i mercati

Non basta a scuotere i mercati, l’approvazione da parte del Consiglio di Sorveglianza e il Consiglio di Gestione del Banco Popolare delle linee guida per il progetto di banca unica.

Il titolo in borsa continua a prendere randellate, viaggiano non molto lontano dai minimi assoluti. Il progetto a cui sarà sottoposta la banca, prevederà una serie di fusioni per incorporazione nel Banco Popolare, delle altre banche del territorio: Banca Popolare di Verona – S.Geminiano e S.Prospero S.p.A., Banca Popolare di Novara S.p.A., Banca Popolare di Lodi S.p.A. e Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno S.p.A.

Il Banco Popolare continuerà a mantenere la forma giuridica di cooperativa, ed assumerà un ruolo organizzativo e di coordinamento di tutta la rete, con la creazione delle differenti Divisioni Territoriali.

Intanto continuano le smentite su un presunto aumento di capitale, dopo che quello dello scorso anno è servito principalmente per rimborsare i Tremonti Bond ricevuti durante la fase più acuta della recente crisi finanziaria.