Banco Posta non pagherà interessi attivi 2011. Da 0,15% a 0,00%

– Proprio nei giorni in cui i clienti di hanno vissuto i disagi del disservizio, spunta un comunicato relativo a Poste Italiane, che recita come segue:  “Alla luce dell’andamento dell’indice Istat e dell’incremento dei costi operativi, al fine di non aumentare i costi di gestione salvaguardando la convenienza del conto corrente, le comunichiamo la seguente “proposta di modifica unilaterale di contratto  relativa al suo conto corrente BancoPosta con decorrenza dal 1 settembre 2011 » .

Un comunicato generico, che non giustifica una modifica unilaterale delle condizioni contrattuali, anche perché non si compre a cosa ci si riferisca con “andamento Istat”.