Benzina, ancora rincari. Introdotta nuova accisa

Nelle ultime settimane il prezzo del petrolio ha registrato una decisa flessione dopo il rincaro energico messo a segno sulla scia delle tensioni in . Il prezzo della benzina alla pompa non ha seguito di pari passo la discesa, rimanendo non molto lontana dai massimi di periodo. Soltanto nell’ultima settimana le compagnia hanno annunciato a più ripresa una contrazione dei prezzi. Ieri ad esempio, secondo il monitoraggio di quotidiano energia.it effettuato su un campione di aree di servizio, Ip ha annunciato un taglio di 1,3 centesimi sulla , seguono Q8 e Total con un taglio di 1 centesimo. Nei giorni scorsi, la più attiva sui tagli è stata .

Cosa succederà d’ora in avanti? Innanzitutto il prezzo dipenderà dalle oscillazioni dei prezzi del greggio sui mercati internazionali, ma dovrà scontare una nuova accisa a partire dal 1 luglio. Come avvenuto in passato, pare scontato che il rincaro verrà trasferito sul consumatore finale e potrebbe vanificare le riduzioni degli ultimi giorni.

Secondo le stime di quotidianoenergia.it il rincaro sarà di 4 centesimi al litro sulla benzina e sul .