Borse europee in netto ribasso

MILANO Borse europee in netto ribasso. Continua il brutto momento per il mercato azionario, da ormai diversi mesi al centro di vendite. A Milano, l’indice Ftse Mib segna un ribasso dell’1,7% a 18.140 punti. Male anche le altre borse, con Parigi e Francoforte in ribasso dell’1,2% e dell’1,1%. Madrid in ribasso dello 0,5%.

Continuano le tensioni sul debito dei Periferici, con i cds che si gonfiano a dismisura. I cds sul debito italiano raggiungono quota 325 basis point, mentre lo spread del decennale rispetto al Bund sale a 323 punti base. A nulla è servita la divulgazione dell’esito degli stress test, che non stemperano le tensioni sul settore, nonostante siano risultati migliori delle attese degli analisti.

Tra i settori male i finanziari con le banche, il cui stoxx di settore segna un ribasso dell’1,7% e gli assicurativi, in ribasso mediamente del 2%. Tra le big europee Bnp Paribas perde il 2%, Deutsche Bank il 2,5% e Barclays oltre il 3%. Tra i titoli italiani, Intesa Sanpaolo e Unicredit perdono circa il 4%. Tra gli assicurativi Axa perde oltre il 3%, mentre continua la caduta a picco di Fondiaria Sai con un ribasso di oltre il 4%.

Intanto il Consiglio Europeo ha convocato un vertice di urgenza straordinario per discutere sulla possibilità di erogare un nuovo piano di aiuti per la Grecia.