Borse europee incerte. Giù le banche, per S&P “default selettivo”

Inizio di ottava molto volatile per le , dopo aver chiuso una settimana in vigoroso rialzo sulla scia delle notizie provenienti dalla Grecia, dove è stato approvato il piano di austerità strumentale alla ricezione degli aiuti.

A Milano, l’indice Ftse Mib perde lo 0,1% a 20,496 punti. Giù le banche con Unicredit e Intesa Sanpaolo con una perdita dell’1,4%. In controtendenza Banca e , in rialzo rispettivamente del 3% e del 4%.

Tra gli industriali bene , con un rialzo di circa un punto percentuale. Tra le Mid, in evidenza Gialle, dopo alcune indiscrezioni pubblicate sul che vedrebbero la società che edita le pagine gialle in trattative per un’operazione di ristrutturazione del debito.

Poco mosse le altre borse europee con Parigi, Madrid e Francoforte in discesa dello 0,1%. In controtendenza Londra, che segna un rialzo dello 0,4%. Intanto in mattinata S&P ha parlato di selettivo”, qualora le banche dovessero decidere di procedere con il roll over del debito, ovverto spostando le scadenze di qualche anno.