Borse Ue, proseguono i ribassi su nuove voci Grecia. Ftse Mib -1,1%

MILANO – Giornata di vendite sui listini finanziari europei, dopo la violente discesa di ieri. A tener banco ancora la , in attesa di conoscere il piano di aiuti che verrà deliberato da Ecofin e . In mattinata il cinese Zhu Min,in una dichiarazione si è detto “molto preoccupato” per la Grecia aggiungendo che la situazione è cambiata nelle ultime 24 ore.

Intanto si infittiscono i colloqui tra i principali esponenti europei. Draghi in serata si incontrerà con Angela Merkel a Berlino, mentre domani mattina quest’ultima dovrà incontrare il della Repubblica francese  Nicolais Sarkozy.

I mercati azionari continuano a soffrire, in particolare sulla sponda dei periferici. A Milano, l’indice segna un ribasso dell’1,1% a 19.700 punti, appesantito dai ribassi delle banche. e perdono oltre due punti, mentre Intesa San Paolo registra una flessione dello 0,64%. è in ribasso dell’1,43% a 1,446 euro. Tra i finanziari in flessione anche Generali, che perde l’1,3%. In discesa anche i titoli , con l’azione ordinaria in ribasso dell’1,46% a 7,1 euro e l’Industrial in flessione dell’1,36% a 8,695 euro.

Parigi e lasciano sul terreno rispettivamente l’1,2% e l’1,1%. I futures su viaggiano in moderato ribasso facendo presagire un avvio in negativo dei mercati Usa.