Crolla la borsa di Milano. Ftse Mib a picco in pochi secondi, poi recupera. Cos’è successo?

MILANO – Tonfo improvviso per il . Dopo un avvio di seduta in forte rialzo, all’improvviso l’ìndice italiano ha preso la via del ribasso appesantito dal crollo del comparto bancario.  Diversi titoli, come Bpm e Mps sono stati sospesi dalle contrattazioni per eccesso di ribasso. Ieri Mooy’s ha annunciato di aver messo sotto osservazione con implicazioni negative ben 16 istituti di credito italiani, “minacciandoli” di tagliare il rating.

Il Ftse Mib è arrivato a perdere oltre il 2% in pochi secondi, mentre ora recupera vicino alla parità. Uno shock durato pochi secondo ma che ha alimentato il panico tra gli investitori. Le altre borse europee sono rimaste saldamente positive con rialzi intorno all’1%. Nelle prossime ore dovrà spiegare il motivo dell’improvviso crollo dei listini e dell’intero .