Crollano le borse, maglia nera per Piazza Affari. Spread record Btp-Bund

MILANO – Un’altra giornata da dimenticare per le principali borse, che continuano a perdere terreno sulla scia delle vendite che colpiscono in particolare i titoli finanziari. Le attese sulla seduta odierna erano ben diverse, dato l’esito degli stress test a cui sono state sottoposte le principali banche europee.

Maglia nera ancora una volta per Milano, con l’indice Ftse Mib in ribasso di circa il 3% a 17.885 punti. In flessione anche Parigi e Francoforte che perdono rispettivamente il 2% e l’1,6%

Anche la Manovra finanziaria non ha dato gli esiti sperati, disattendendo le attese del ministro Tremonti, che a margine dell’approvazione ha dichiarato di augurarsi una buona reazione da parte dei mercati finanziari. Ancora sotto pressione il debito italiano, il cui decennale raggiunge un rendimento del 5,94% portando lo spread rispetto al Bund a 333 punti base.

Tornando ai mercati, in difficoltà il comparto finanziario, con lo stoxx bancario e assicurativo assediato dalle vendite. Forte discesa anche gli Wall Street. Gli indici a stelle e strisce segnano una flessione di circa l’1,5%

Tra i titoli Bnp Paribas ha perso il 3,5%, Deutsche Bank il 3,4%, Barclays affonda con una flessione di oltre il 7%. Tra gli assicurativi forti vendite su Fondiaria, che ha perso il 7,8%.