Dal 2012 5 euro per entrare in centro a Milano

Il nuovo “congestion charge” sostituisce l’ecopass e sarà attivo all’interno della cerchia dei Bastioni. Il sindaco, Giuliano Pisapia: “Non è un modo per fare cassa”

Da metà gennaio scatta il pedaggio di 5 euro per tutti i veicoli che entrano nel centro di Milano. Con l’arrivo a Palazzo Marino della giunta Pisapia,  l’ecopass cambia obiettivi (da ticket antismog diventa disincentivo contro il traffico) e anche nome: la zona delimitata dalla Cerchia dei Bastioni viene ribattezzata “Area C”, abbreviazione di “congestion charge”. “Un provvedimento – precisa Pisapia – che non ha l’obiettivo di fare cassa”.

Il pagamento sarà di 5 euro per tutti i veicoli, a eccezione di quelli dei commercianti che hanno ottenuto per i primi sei mesi una tariffa di 3 euro o, in alternativa, il pedaggio intero ma con due ore gratuite di sosta all’interno delle strisce blu. Fino al 31 dicembre 2012 saranno esentati i veicoli a Gpl, metano, bifuel e ibride, mentre i residenti avranno 40 ingressi gratuiti l’anno e pagheranno 2 euro per tutti quelli ulteriori.

Il provvedimento, come il vecchio ecopass, sarà in vigore dalle 7.30 alle 19.30 dei giorni feriali dal lunedì al venerdì e sarà valutato per 18 mesi. Subito dopo ci sarà una verifica sui risultati.

L’obiettivo è quello di introdurre una tariffa di accesso generalizzata “finalizzata a decongestionare il traffico riducendo numericamente la quantità di veicoli all’interno dell’area, favorendo così interventi di riqualificazione delle aree pubbliche e di protezione e sviluppo delle reti e dei servizi di mobilità sostenibile”.