Deficit Usa, rivedere tetto entro 2 agosto per scongiurare default

WASHINGTON – L’incontro tenutosi ieri alla Casa Bianca tra i vertici del partito democratico e repubblicano con il presidente degli Usa Barack Obama è terminato con un nulla di fatto. In particolare il presidente ha dichiarato al termine dell’incontro durato un’ora e mezza che un accordo dovrà esser trovato nei prossimi dieci giorni, quando il leader dei democratici incontrerà nuovamente i due partiti e terrà una conferenza stampa sullo stato dell’economia e sul piano di riduzione del deficit.

Nell’ultimo periodo l’economia Usa ha mostrato segnali di rallentamento ed è necessaria un’azione decisa per contrastare la crescita del debito e stimolare la crescita economica del Paese. E’ allo studio un pacchetto bipartisan, che contiene misure importanti come incremento delle tasse, tagli alla spese pubblica, e altri interventi tesi a ridurre l’intervento del governo americano.

Intanto il segretario al Tesoro, Timothy Geithner ha parlato dell’importanza di rivedere il tetto al debito: “nel mese di agosto dobbiamo onorare gli interessi sul nostro debito. Ci servono 800 miliardi di dollari”. Il termine per scongiurare il default è il 2 agosto, ma è importante raggiungere un accordo anche prima, per scongiurare eventuali imprevisti.