Deposito titoli, imposta di bollo da 34,3 fino a 1.100 euro

Modificata la norma relativa all’imposta di bollo per il dossier titoli. L’ultima versione inserita all’interno della manovra prevede un importo diverso a seconda della consistenza del portafoglio. In particolare, per depositi sotto i 50 mila euro, l’imposta di bollo sarà di 34,2 euro, per quelli tra i 50 mila e i 150 mila sarà di 70 euro, per quelli tra 150 mila e 500 mila sarà di 240 euro ed infine per depositi superiori ai 500 mila euro si pagheranno 680 euro.

Dal 2013 poi cambierà il tutto, con i depositi da 50 a 150 mila il cui bollo passerà da 70 a 230 euro, tra 150 e 500 mila si pagheranno 780 euro anzicchè 240, mentre si pagheranno 1.100 euro anzicchè 680 euro.

L’operazione consentirà un recupero di 897 milioni di euro per i primi due anni e di circa 2,525 miliardi di euro a partire dal 2013.

Inizialmente la norma inserita nella manovra prevedeva il pagamento di 120 euro, che poteva salire a 150 euro nel caso di importi particolarmente elevati. La nuova norma invece, prevede per gli importi sotto i 50 mila euro, un’imposta immutata a 34,2 euro, mentre per quelli superiori il bollo arriva fino a 1.100 euro. La tenuta del dossier titoli diviene quindi salata per chi detiene importanti patrimoni.