Doppio Lavoro, per quasi 5 milioni di lavoratori non basta uno stipendio

ROMA – In tempi di crisi, soprattutto nelle , un solo non basta per arrivare a fine mese, ed allora spesso si ricorre al . Una statistica pubblicata di recente, evidenzia che sono quasi 5 milioni gli italiani che svolgono una doppia attività lavorativa. C’è anche chi svolge una terza, una quarta o una quinta attività lavorativa, dei veri stacanovisti del lavoro.

Il dato emerge anche dalle ultime statistiche sul mercato del lavoro pubblicate dall’Istat, in quanto  il numero di risulta più basso rispetto al numero di occupati. Si tratta di una differenza pari a 4,8 milioni, con una maggiore concentrazione nel commercio, turismo e agricoltura. Difficile, per un lavoratore dipendente, soggetto a ben determinati orari di lavoro svolgere oltre un’attività lavorativa, anche se non mancano i casi. A meno che non si tratta di giovani, con contratti di lavoro part time, costretti ad integrare lo stipendio lavorando di sera in bar o pizzeria.