Espresso, ricavi e utili sopra le attese nel primo semestre

Il gruppo editoriale l’Espresso ha alzato il velo sui conti relativi al primo semestre dell’anno in corso, che evidenziano ricavi in crescita del 2,8% a 457,4 milioni di euro e un utile in crescita del 10,1% a 31,5 milioni di euro.

In miglioramento anche la guidance. Il management ha dichiarato di attendersi per l’intero esercizio, risultati in crescita rispetto allo scorso anno, “qualora non si verifichi un ulteriore deterioramento del contesto economico”.

Tra i segmenti di business, i ricavi diffusionali si mantengono sostanzialmente invariati a 170 milioni di euro, rispetto ai 171,2 del corrispondente periodo dello scorso anno. In crescita i ricavi pubblicitari, che salgono così a 274,4 milioni di euro, in crescita del 3,8%. Altri Ricavi si attestano a 13 milioni di euro, in crescita del 45% grazie agli introiti derivanti dall’affitto della banda digitale terrestre televisiva a operatori terzi.

Il bilancio, evidenzia un incremento dell’1,5% dei costi operativi. Il management nella nota a corredo della presentazione dei risultati ha dichiarato che l’incremento è dovuto “interamente imputabile allo sviluppo delle edizioni digitali e della rete digitale terrestre televisiva”, mentre i costi del core business tradizionale (stampa e radio), “dopo il taglio del 17% realizzato al 31 dicembre 2010, mostrano un ulteriore contenimento dello 0,9%”

Si tratta di risultati buoni se si considera la situazione generale del settore media italiano, che segna una contrazione della raccolta pubblicitaria del 7% nei primi sei mesi dell’anno.