Giappone in recessione. Pil a -3,7%. Su base trimestrale -0,9%

TOKYO in . Le conseguenze dei tragici eventi che hanno colpito il Paese nipponico sono più dure del previsto. L’ufficio del Gabinetto ha comunicato ieri che il del primo trimestre 2011 ha registrato una flessione del 3,7%, superiore rispetto al 3% atteso dagli analisti. Su base trimestrale la flessione dello 0,9%.

Il dato è drammatico e vede il ritorno in recessione dopo la ripresa partita nel 2009. Sul dato ha pesato in maniera determinante il disastro avvenuto nel Sol Levante. Tra le varie componenti, in calo i consumi delle famiglie, e l’attività industriale è ancora ritmo lento. Le esportazioni hanno registrato un lieve dello 0,6%, mentre l’ dell’1,9%.

Buona reazione della fiducia dei consumatori, in miglioramento  di 1,1 punti a 34,2 nel mese di maggio. Si tratta di un dato importante, che nelle precedenti rilevazioni aveva registrato importanti flessioni. A questo punto gli analisti si chiedono se il peggio è alle spalle o se bisogna ancora soffrire prima di un inversione di tendenza. Di certo la ricostruzione deve ripartire, prima o poi.