Istat, in Italia oltre 8 milioni in condizioni di povertà

ROMA – Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Istat in Italia sono oltre 8 milioni gli italiani che vivono in condizione di povertà. L’Istat ha rivelato che oltre 1 milione di questi sono in situazione di povertà assoluta, che quindi non riescono a procacciarsi  neppure beni e servizi necessari ad avere standard minimi di vita.

Le statistiche Istat hanno un sapore amaro, oltre 1 italiano su 10 è in condizione di povertà. L’11% della popolazione vive con una spesa mensile inferiore a 1.000 euro (a 992,46 euro per l’esattezza).

L’istituto di ricerca inoltre riferisce che sono le famiglie con più componenti a soffrire maggiormente, tanto che quelle composte di 5 o più persone, rientrano all’interno del range della povertà tra il 24,9 e il 29,9%.

A livello geografico, è il Sud ha incontrare le maggiori difficoltà. Nel Mezzogiorno l’incidenza della povertà relativa è cresciuta dal 36,7% del 2009 al 47,3% del 2010 tra le famiglie con tre o più figli minori. Lombardia e Emilia Romagna sono le Regioni che hanno le minori soglie di povertà, pari rispettivamente al 4 e 4,5%, ben lontane quindi dalla media nazionale. Un gruppo nutrito di Regioni si trova sotto la soglia del 6%, tra queste Umbria, Piemonte, Veneto, Toscana, Friuli-Venezia Giulia e Trentino.

Le soglie più elevate si trovano quindi al Sud, tra le regioni Basilicata (28,3%), Sicilia (27%), Calabria (26%).