Manovra finanziaria, via libera dal Senato. Domani alla Camera

Arrivato il via libera nella notte per l’approvazione della manovra da parte della commissione Bilancio del Senato, che è approdata stamani quindi in aula di Palazzo Madama.

Sul maxiemendamento il governo porrà la fiducia, data l’importanza di arrivare ad un intervento in breve tempo. Secondo indiscrezioni l’approvazione potrebbe attivare prima di pranzo, per poi iniziare l’iter alla Camera, con il termine del procedimento domani sera. Se i termini verranno rispettati alla perfezione si realizzerà quanto inizialmente previsto dal ministro Tremonti. Tempi record, che evidenziano l’importanza della norma per dare fiducia al Paese, dopo i recenti attacchi ai titoli di Stato.

La commissione Bilancio Senato ha approvato tutti gli emendamenti del relatore Gilberto Pichetto Fratin (Pdl) apportando alcune modifiche, in particolare riguardo al patto di stabilità interno degli enti locali, in riferimento ai parametri di virtuosità delle Regioni e degli Enti locali.

L’approvazione della manovra finanziari è prevista entro venerdì. Ieri sulla manovra ha espresso soddisfazione anche il governatore uscente della Banca d’Italia Mario Draghi, secondo il quale ci sono soltanto due alternative per raggiungere gli obiettivi di bilancio: tagliare la spesa o aumentare le tasse.