Mediobanca, via libera alla riduzione del comitato nomine

Milano – “Via libera del direttivo del patto di alla riduzione del comitato nomine dell’istituto da 7 a 5 componenti, con l’uscita dei soci e l’ingresso di indipendenti”. Lo ha detto il capofila dei soci francesi Vincent Bolloré al termine dell’incontro e prima di rientrare nella banca per l’assemblea del patto.

“Certo – ha proseguito – il team di Nagel e Pagliaro è molto efficiente, è normale lasciarli lavorare come vogliono”.

“La norma che non richiede il gradimento degli altri soci del Patto Mediobanca ai nuovi ingressi esteri (gruppo C) – ha aggiunto – era transitoria. Abbiamo solo componenti positivi da presentare al Patto. E’ normale chiedere agli altri soci, non c’é nessun problema“.

“E’ normale – ha concluso Bolloré – che il gruppo C abbia fino all’11% e presenti i soci che vuole avere nel Patto agli altri componenti. Lo fanno anche gli altri gruppi”.