Napolitano a Confcommercio, ridurre il debito azione “ineludibile e urgente”

ROMA – Il presidente della Repubblica Giorgio torna a parlare dell’economia italiana. Nel messaggio inviato a Roma all’assemblea di , Napolitano sottolinea l’importanza di rimettere a posto i conti pubblici: abbattere il debito è un’azione  ”ineludibile e urgente”.

“E’ impegno ineludibile e urgente quello di rafforzare la sostenibilità finanziaria del sistema-Italia, attraverso un incisivo abbattimento del debito pubblico nel quadro delle direttive e delle procedure concordate in sede europea”, si legge nel comunicato.

Per quanto riguarda la crisi che ha colpito il commercio, il presidente spiega che “negli ultimi anni ha avvertito in modo sensibile gli effetti della , potranno essere superate attraverso una adeguata valorizzazione delle rilevanti risorse professionali e imprenditoriali di cui esso dispone, così da innalzare i livelli di produttività e occupazione rispetto a quelli attuali”.

“E’ convinzione condivisa che ai pubblici poteri competa favorire e assecondare il conseguimento dell’obiettivo di uno sviluppo sostenibile, con particolare riguardo alle piccole e medie imprese, anche a carattere familiare, che rappresentano una componente essenziale del sistema economico nazionale grazie al patrimonio di flessibilità, creatività e spirito di sacrificio che le caratterizza”.