Passera su referendum acqua: “grave errore votare per il SI”

A pochi giorni dal referendum sull’acqua, sono diversi i pareri pro e contro il quesito referendario. Per , amministratore delegato di , sarebbe un grave errore votare per il “si” ai due quesiti che riguardano l’acqua: “credo sia sbagliato tornare indietro su una linea che sembrava ormai patrimonio di tutti, che e’ quella di aprire alla gestione corretta, regolamentata ma anche imprenditoriale ed efficiente”.   ”L’acqua e’ un mondo di chiara inadeguatezza dell’attuale servizio e purtroppo con il referendum c’e’ il rischio di far tornare indietro l’Italia, mentre c’e’ la necessità di affrontare temi quali i servizi pubblici locali“, conclude Passera.

Una battuta poi sull’Ipo di Fideuram.  Passera, smentisce le indiscrezioni di stampa degli ultimi giorni secondo le quali il progetto non assumeva più una priorità nell’agenda del banchiere: “non c’è nulla di nuovo, il progetto è confermato. Abbiamo la possibilità di scegliere il momento più adatto avendo la posizione patrimoniale robusta, quindi si sceglierà al momento giusto”.

A congelare i tempi probabilmente il momento turbolento dei mercati. Sono state diverse infatti le società, che vicine alla quotazione, dopo aver completato tutti gli adempimenti, hanno preferito rinviare in attesa di comprendere le dinamiche di breve periodo dei mercati finanziari.