Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Edgar Barrera, dal servire il caffè, a uno dei candidati più Latin Grammy

Il produttore e compositore Edgar Barrera prende umilmente il fatto di essere il secondo più nominato ai 23° Latin Grammy Awards, dietro solo a Bad Bunny.

Sebbene Bad Bunny sia considerato un artista e un produttore di barrera, nel caso del messicano le distinzioni tra artista e produttore sono sfumate, poiché è anche il co-compositore della canzone nominata dell’anno “Indigo”, eseguita da Camilo e Evaluna Montaner, così come le canzoni nominate per la migliore canzone messicana regionale “Cada quien”, eseguite da Maluma e Grupo Firme; “Vivo en el 6”, a cui Christian Nodal dà la voce, e “As I Did It” cantata da Mathis e Karen Lyon.

È anche nominato per gli Awards Thursday a Las Vegas nelle categorie Album dell’anno per Christina Aguilera, “Pa’lla Voy” di Marc Anthony e Record dell’anno per “Pegao” di Camilo. come produttore dell’anno, un premio che ha vinto l’anno scorso. In questa occasione, compete come produttore dell’anno per il lavoro che ha svolto anche con artisti come Shawn Mendes e Selena Gomez.

Originario dello stato messicano settentrionale di Tamaulipas, Barrera ha iniziato come apprendista produttore a Miami quando aveva 20 anni. All’età di 22 anni gli hanno dato l’opportunità di iniziare come ingegnere del suono, all’età di 24 ha realizzato le sue prime composizioni e all’età di 25 stava già producendo come headliner. Ora, all’età di 32 anni, ha al suo attivo 17 Latin Grammy e un Grammy Award.

“Ho dovuto fare l’intero processo dal servire il caffè alla raccolta dei cavi, il che è molto bello perché anche tu apprezzi molto quando il successo arriva da te”, ha detto. “Oggi tratto la persona che mi serve il caffè con lo stesso rispetto del capo della casa discografica, perché non sai chi sarà la persona che ti servirà il caffè tra cinque o 10 anni, e dicono che le persone che tu in cui ti imbatti sono le stesse persone in cui ti imbatti scendendo.”

READ  Le sorelle Ha*Ash sono tornate per celebrare i loro 20 anni di attività con concerti e nuovi successi musicali

Barrera ammette che è strano che si trovi di fronte a se stesso nella migliore categoria di canzoni messicane regionali, ma il suo amore per il genere è qualcosa che sente profondamente.

“Essere con le tre icone del territorio messicano in questo momento che sono Fermi, Karen Leone e Christian Nodal è un privilegio”, ha detto. “Sono felice di appartenere a quel movimento”.

All’inizio, nota che gli artisti più anziani vedevano con sospetto i riff più comuni di canzoni come “They Didn’t Tell You Wrong”, poiché ha iniziato a lasciare il segno nel genere con una mentalità diversa per la composizione, per non parlare del suo aspetto . Barrera è una star della musica regionale che non indossa un cappello, ma piuttosto una felpa.

“Ci hanno criticato molto… Ci hanno criticato sul fatto che la musica mariachi non è fatta in quel modo, che forse la musica mariachi dovrebbe essere trattata con un certo rispetto e non con quelle poesie”, ha detto. “Ma sento che per far rivivere un genere, bisogna farlo rivivere in questo modo… Sento che il compito qui è quello di convincere la nuova generazione ad ascoltare i mariachi. Potremmo non essere più poetici, siamo più onesti nel modo in cui scriviamo, ma i tempi stanno ancora cambiando e bisogna cambiare con i tempi.

Tra le nomination che lo hanno sorpreso c’era l’album dell’anno di Aguilera, una produzione per la quale ha composto due canzoni e ha collaborato con lui in inglese e spagnolo, perché Aguilera non parla correntemente lo spagnolo.

“(Aguilera) voleva scrivere una canzone per suo padre e abbiamo scritto una canzone piuttosto personale”, ha detto riguardo alla creazione di “Not That I Miss You”. “Si è attaccato fino alle lacrime quando ha letto tutto ciò che la canzone aveva da dire, è stato come un momento molto emozionante e speciale che si deve vivere come compositore”.

READ  Madame Webb diventa "Doctor Strange" da Spider-Verse di Sony

Barrera non sapeva se abbracciare Aguilera, scusarsi per averla toccata o chiederle se voleva cambiare qualcosa nel testo. “Aguilera” è il primo album in lingua spagnola del cantante americano in più di 20 anni dopo “Mi reflejo”.

“La musica latina al suo meglio”, ha detto Barrera. “Tutti gli artisti americani vogliono fare musica latina e il mio lavoro è rendere quel suono autentico e che la gente non guardi perché forse Christina Aguilera vuole approfittare del momento. Il mio lavoro è tornare alle sue radici per trovare il suono che la rappresenta.”

Evidenziare accuratamente Roots è l’apprendimento che Barrera ha acquisito nei suoi anni come candidato ai Latin Grammy.

“La musica latina ha molta ricchezza culturale e mi sento come un produttore che mi piace esplorare molto in quei suoni latini che abbiamo”, ha detto Barrera. “E ha dimostrato che i latini sono più di un semplice stile di ritmo per il quale gli americani ci ascoltano… Sento che anche l’Academy apprezza, come hai notato, quando qualcuno come produttore porta questi ritmi al resto della il mondo.”

Nel repertorio di Barrera ci sono bachata, come “La bachata” di Manuel Turizo, merengue, cumbias, vallenatos e salsa come Anthony Album. In gran parte, dice che è perché è un’anima vecchia quando si tratta dei suoi gusti musicali.

“Amo il trio Los Panchos, amo ascoltare il Trio San Javier, canzoni che sono cresciuto ascoltando con i miei nonni, li ascolto qui a casa, Los Montañeses del Álamo, che era il gruppo preferito di mio nonno”, ha disse. .

Una delle sue grandi ispirazioni sono quei momenti personali che hanno lasciato il segno su di lui. “Índigo” è diventato un inno popolare per la folla e, nel caso di Barrera, è servito a trasformare un episodio doloroso in speranza quando Camilo, un amico che conosceva dai suoi inizi nella musica, gli ha detto che sarebbe diventato padre con Montaner.

READ  BTS mostra la sua forza agli American Music Awards 2021: ha vinto l'artista dell'anno | Stati Uniti | USA | celebrità | nndc | Luci

“Mia moglie ha appena perso la gravidanza”, ha detto Barrera. Sono come se tutto fosse rovinato e Camilo mi ha dato la notizia che Evalona è incinta e se posso aiutarlo a scrivere una canzone per quel momento. È stato difficile per me scrivere quella canzone, ma è stato come ‘sto andando mentalmente a quel momento in cui mi diedero anche quella notizia, che era una notizia sulla felicità e su quello che provavo e quello che passavo quando tutto era roseo”.