Dicembre 7, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Elezioni di medio termine: gli Stati Uniti aspettano il conteggio dei voti in Arizona e Nevada

Foto: Michael Ciaglo/Getty Images.

Gli Stati Uniti stanno ancora aspettando di contare i voti in Nevada e Arizona per scoprirlo La nuova composizione del SenatoMentre emergono teorie del complotto sui ritardi nell’elaborazione delle schede elettorali.

Quasi 540.000 schede elettorali in Arizona e 95.000 in Nevada sono state ancora contate fino a ieri dopo le elezioni di martedì scorso, secondo le stime della CNN.

Le informazioni provenienti da altri media rivelano che nel primo di questi stati il ​​78% dei voti è già stato contato e dà un vantaggio al presidente del Senato Mark Kelly (con il 51,7% di sostegno) rispetto al repubblicano Blakemasters (46,1).

Nel frattempo, in Nevada, dove il 90% dei voti è già stato tabulato, il membro del partito designato in rosso Adam Laxalt, l’ex procuratore generale per la definizione, ha battuto la senatrice democratica Catherine Cortez Masto con un margine stretto, 49% a 48.

Sebbene le autorità abbiano avvertito che un riconteggio per fornire risultati potrebbe richiedere giorni e persino settimane, alcuni governatori hanno sollevato domande sul processo.

Durante un’apparizione in un talk show, il governatore dell’Arizona Carrie Lake ha affermato di essere “sicuro al 100% che vinceremo”, ma ha accusato i funzionari elettorali di “rallentare, rallentare, ritardare l’inevitabile”.

Il repubblicano è noto per aver ripetuto le teorie dell’ex presidente Donald Trump (2017-2021) sulla presunta frode nelle elezioni del 2020, che tutte le prove hanno escluso, ed è in lizza per la posizione con la democratica Katie Hobbs che ha rifiutato l’impresa. Linee rosse per annullare la vittoria di Joe Biden nello stato.

Di fronte a questi commenti, i funzionari elettorali del giorno precedente hanno cercato di dissipare informazioni false sul tempo impiegato per analizzare i voti.

READ  Momenti salienti della visita del Segretario ALBA-TCP a Cuba

Bill Gates, presidente del consiglio dei supervisori della contea di Maricopa, che è anche un repubblicano, ha definito i commenti di Lake “offensivi”, soprattutto per quanto riguarda le persone che lavorano dalle 14 alle 18 per annunciare il vincitore.

Nel frattempo, Trump ha approfittato della situazione e ha notato sulla sua piattaforma di social media che la contea di Clark “ha un sistema di voto corrotto” e ha detto a Laxalt di “fare attenzione” e di alimentare la disinformazione come ha fatto nella sua carriera. Momenti salienti della presidenza due anni fa, rete televisiva.

Il registratore degli elettori di Clark Joe Gloria ha risposto ai giornalisti che l’ex presidente “ha informazioni errate, due anni dopo, sulla legge e sui nostri processi elettorali che garantiscono l’integrità delle elezioni di contea e statali”.

Le leggi in Nevada affermano che le suddivisioni possono ricevere le schede per posta timbrata prima del giorno delle elezioni fino a sabato e gli elettori hanno tempo fino a lunedì per risolvere eventuali problemi con la loro firma sulla scheda elettorale.

E la convocazione alle urne di martedì scorso ristabilirà il controllo del Congresso da una risoluzione su 35 dei 100 seggi al Senato e 435 alla Camera dei rappresentanti, oltre alla nomina di 36 dei 50 Stati e altri incarichi.

Attualmente, siti specializzati danno ai Democratici 48 seggi al Senato e 49 seggi conservatori, e la disputa per raggiungere i centri di maggioranza in Arizona, Nevada e Georgia, quest’ultima con un secondo turno elettorale previsto per il prossimo sei dicembre.

(con informazioni da Prensa Latina)

Guarda anche:

Gli Stati Uniti vanno alle urne alle elezioni di medio termine