martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Ettore Alterio ripercorre la sua storia di vita con una “piccola storia”

Ettore Alterio racconta la sua grande storia di vita in “Una piccola storia”

Ettore Alterio Ritorna nuovamente sul palco all’età di 94 anni con un’opera scritta e diretta dalla sua compagna di quasi 60 anni, Angela Pakaekwa, Piccola storiain cui rappresenta il suo viaggio avanti e indietro per l’Argentina, è un testo in cui non c’è ombra di addio.

“No, no, non mi viene nemmeno in mente che mi licenziano”, dice con enfasi Alterio, sorridendo, in un’intervista al Teatro Reina Victoria di Madrid, dove andrà in scena il 21 giugno. 22 e 23. L’opera, che sarà in tournée, andrà in scena.

“Il teatro per me è intrattenimento, mi rafforza e mi riafferma, mi sento come quando da adolescente intrattenevo i miei amici e giocavo con mia madre” a meno che non si tratti di qualcun altro, spiega l’attore ispano-argentino (Buenos Aires, 1929).

Piccola storia È nato – come racconta Pacaïcoa – dal desiderio di alcuni produttori argentini di fargli tornare sui palcoscenici della città in cui è nato, così gli è venuta “l’idea di unire la poca esperienza che ha avuto qui – lavorando con script.” Leone Filippo“E il suo amore per il tango.”

L’attore Hector Alterio ha presentato “A Little Story” in cui rappresenta il suo viaggio avanti e indietro in Argentina

Un viaggio attraverso l’esilio e il ritorno a Buenos Aires, con la musica del pianoforte Juan Esteban Cuachi. Con il tango come filo conduttore, Alterio fonde i suoi sentimenti con un testo di Leon Filippi, autore di cui si è innamorato e che ha creato suo, in esilio come lui.

READ  Arjuna pubblica "Yo me vi", il primo singolo del suo prossimo album "Negro"

Alterio commenta con tenerezza che è un attore “obbediente” che si lascia dirigere, mentre lei reagisce e precisa: “Sarebbe scortese dire che dirigo Alterio, anche se gli dico qualcosa”.

Con un acuto senso dell’umorismo, Alterio dice che ciò che gli manca di più di Madrid è “tango e radishta”, un’insalata amara molto popolare.

Alterio con la compagna Angela Pacaicua, autrice e regista dell’opera

Con una carriera di successo nel suo paese, l’attore è stato costretto ad andare in esilio quando, mentre era in tournée in Spagna, è stato avvisato della sua apparizione nella lista della Tripla A, un’organizzazione terroristica di estrema destra in Argentina.

“Ha significato un grande cambiamento”, ricorda con una certa tristezza, “mi sono adattato perché non avevo altra scelta e non avevo alternative”.

Ma conferma di aver trovato in Spagna “mani generose, spontanee e inaspettate” che lo hanno aiutato “nei momenti delicati”. Questo per me è indimenticabile”. A Madrid ha continuato la sua carriera professionale, affinando il suo accento “per necessità e con puro piacere”.

L’attore al Teatro Reina Victoria di Madrid per presentare “A Little Story”

Ma non può evitare la depressione quando ricorda il suo primo viaggio di ritorno nel suo paese. “Ho sentito l’affetto della gente” che lo ha riconosciuto e applaudito; Persone non identificate lo incoraggiavano a uscire in strada per sentirsi “visto e grato”, e gli facevano dimenticare che doveva tornare in un luogo che non era suo.

La situazione in Argentina dalla sua elezione a presidente Javier Miley Ciò lo ha lasciato sopraffatto dall'”orrore”, ma non solo “siamo preoccupati per quello che sta succedendo in Argentina, ma anche per quello che sta succedendo nel mondo intero”, dice Pacaïcoa.

READ  Mocedades e Mariachi Vargas de Tecalitlán uniscono le forze per riportarci a “La Bikina”

“Che cosa è successo? Come potrebbe il secondo partito in Germania essere un partito nazista?” “Sono molto sorpreso”, sottolinea con calma “Dobbiamo aspettare che le cose cambino”.

Fonte: Efi. Foto: EFE/Daniel Gonzalez

Chiara Pisano
Chiara Pisano
"Drogato televisivo certificato. Ninja zombi esasperatamente umile. Sostenitore del caffè. Esperto del Web. Risolutore di problemi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles