Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Euro ancora sopra 1,02$ in attesa della riunione della BCE

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 lug 2022 – 15:04

Francoforte (Germania), 20 luglio (EFE). – L’euro è rimasto al di sopra di $ 1,02 oggi a causa dell’avvertimento degli investitori in vista della riunione della Banca centrale europea (BCE) e del fatto che la Russia sta nuovamente fornendo gas alla Germania tramite il gasdotto Nord Stream 1.

L’euro è stato scambiato a $ 1,0210 intorno alle 1500 GMT, contro $ 1,0231 nel trading forex europeo alla fine del giorno precedente.

La Banca centrale europea ha fissato il tasso di cambio dell’euro a $ 1,0199.

Le vendite di case usate negli Stati Uniti sono diminuite drasticamente a giugno per il quinto mese consecutivo, indicando una flessione nel mercato immobiliare statunitense con l’aumento dei tassi di interesse, cifre che hanno rallentato il rally del dollaro.

I mercati vedono “una probabilità quasi del 50% che la BCE aumenti i tassi di 50 punti base e alcune società importanti, come Jeffries e ABN Amro, hanno spostato le loro previsioni a favore di un aumento di 50 punti base”, commentano. Analisti Monex Europa.

Inoltre, la Russia restituirà le forniture di gas alla Germania dopo aver completato i lavori di manutenzione del gasdotto Nord Stream 1.

L’euro si è stabilizzato anche dopo che il primo ministro italiano Mario Draghi ha riconsiderato le sue dimissioni e ha esortato il parlamento a ricostruire la sua coalizione di unità nazionale, a seguito della crisi causata dal suo partner al governo, il Movimento 5 stelle.

La moneta unica veniva scambiata in un intervallo fluttuante tra $ 1,0172 e $ 1,0269. EFE

aia / annunci

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi EFE, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.

READ  Reddito di solidarietà di 160.000 pesos: fino a quando sarà prorogato il programma e chi saranno i nuovi beneficiari?