Dicembre 2, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

F1 2021 – Prove Libere 3 per il Gran Premio di Formula 1 live in Arabia Saudita

Narratore:

Jose Luis Ruiz
aggiornato:

¡
Buona serata! Qui iniziamo la nostra guida diretta alle Prove Libere 3 di Gran Premio dell’Arabia Saudita. Dopo venerdì, affrontiamo la parte fondamentale del penultimo appuntamento del calendario F1. Ti ricordo che inizia alle 15:00 e durerà 1 ora.

Più avanti ci sarà la classifica. A partire dalle 18:00, sapremo chi parte con un vantaggio in un evento presentato come chiave per la soluzione del torneo. Potrebbe già esserci un eroe. Max Verstappen, che ha il vantaggio di otto punti Lewis Hamilton, ha il suo primo “match ball”. Ovviamente la Red Bull ha le cose complicate, ma tutto è possibile e di più considerando quanto sia pericoloso il circuito di Jeddah Street.

Inoltre, vale la pena notare che nelle prime due sessioni, il sette volte campione ha dimostrato di iniziare come un’auto che supera. Tuttavia, Verstappen non sembra essere lontano sia dagli inglesi che da Valtteri Bottas Chi sembra molto a suo agio su questa pista ultra veloce È lungo 6.175 metri e 27 curvi.

In secondo luogo, Fernando Alonso Dai l’impressione di poter firmare nuovamente per una grande prestazione. L’asturiano, appena salito sul podio in Qatar, ha concluso la seconda tappa del quinto Test. In questo modo, ha avvertito che l’A521 potrebbe essere un concorrente in questo diabolico circuito di velocità.

Mentre, Carlos Sainz Venerdì è stata dura, come siamo abituati. Il numero “55” era davanti al suo compagno Charles Leclerc in entrambe le sessioni. Per inciso, il monegasco ha dato il panico al giorno andando contro il muro. Fortunatamente non è stato fatto nulla, ma la sua auto è stata gravemente danneggiata.

Senza ulteriori indugi, abbiamo iniziato la nostra sessione live di circa 3 Prove Libere che ci daranno maggiori informazioni su cosa può succedere nel post qualificazione.

READ  Ligue 1: l'Olympique Lyonnais torna alle sue radici con il ritorno di Lacazette e Tolisso