Ottobre 3, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

F1 2022: Penalità eccessiva per Carlos Sainz

IlL’immagine di Carlos Sainz era eloquente dopo essere sceso in fretta dalla sua Ferrari. Si sedette sulla collinetta che aveva scalato, prima su e poi senza casco, guardando oltre le zone carbonizzate della sua macchina, aggiustando ciò che gli ostacolava.

Quarto ritiro quest’anno, due per cedimento (Austria e Buck), uno per urto da dietro di Ricciardo a Mola e uno per errore in partenza (Australia), supponiamo che quattro zeri pesino come una lastra. Solo uno di domenica scorsa pesa di più, il doppio.

Il motore è stato disattivato dopo il massiccio incendio sorto nel mezzo di una missione per superare Verstappen per la terza volta. non rimborsabile, Carlos dovrà rilasciare la quarta unità, l’unità già con una penalità e siamo ancora nel mezzo del torneo.

Questo cambiamento nel motore a combustione interna che dovrebbe essere accompagnato da un turbo, batteria, MGU-K e H, Lo costringerà ad andare in fondo alla rete nel prossimo round, il Gran Premio di FranciaChe si svolge in due domeniche. Quindi lì, A parte un miracolo, non ci sarebbe nemmeno un raccolto eccezionale di punti E si allontanerà di testa nella classifica generale.

La Ferrari può guardare le unità usate finora, con il chilometraggio già raggiunto, ma su una pista per auto come il Paul Ricard ne serve una nuova.

Inoltre No a Maranello hanno le nuove specifiche migliorate per il carburante pronto, Che dovrebbe essere tra Spa e Monza a settembre, le consuete gare di velocità massima. Quindi Carlos avrà un motore nuovo, ma con specifiche attuali, che ha persistenti problemi di affidabilità, e lo stesso Mattia Binotto lo ammette.

“Ovviamente questa è tutta una preoccupazione, e visto quello che è successo a Carlos, non è ancora risolto, “Ma le persone a Maranello stanno lavorando duramente per cercare di sistemare le cose e arriveranno nuove parti”, ha detto Mattia.

I suoi piloti sono i primi a superare le tre unità consentite dal regolamento, Il che dimostra che hanno giocato al massimo sin dalla prima gara. Inoltre, il traguardo, con problemi di accelerazione al numero 16, ha impedito a Binotto di vedere nemmeno gli ultimi tre giri della gara.

“Ovviamente dobbiamo vedere cosa è successo al motore di Carlos, ma è molto probabile che la stessa cosa sia successa a Charles al Buck”. chiudere. Il motore monegasco Bak, che aveva fumo bianco, è stato rinnovato dal motore che si è rotto in Spagna, anche se il turbo era nuovo.

Ma sembra che quelle contromisure annunciate all’epoca non funzionassero sull’unità che Sainz installò al Red Bull Ring. Speriamo che sia di nuovo in Francia. “Sembra essere la storia della mia stagione: una volta che prendiamo un po’ di slancio qualcosa va storto ed è difficile andare avanti”, rCarlos salva a fine gara

READ  Rod Medvedev, per un biglietto per la finale