Dicembre 2, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Facebook smantella il controverso sistema di riconoscimento facciale

  • Facebook ha annunciato, martedì, che chiuderà il suo sistema di riconoscimento facciale.
  • La società cancellerà i volti di oltre un miliardo di utenti e smetterà automaticamente di riconoscerli nelle foto che caricano sulla piattaforma.
  • Il social network è stato uno dei primi posti in cui Clearview AI ha fotografato il suo database di formazione, che ha poi presentato alla polizia.

Facebook Inc ha ammesso martedì che sta smantellando i suoi sistemi di riconoscimento facciale per ridurre la sua dipendenza dalla tecnologia.

in un pubblicazione, il capo dell’intelligenza artificiale dell’azienda, Jerome Brenty, spiega che Facebook ha dovuto “bilanciare i casi di utilizzo positivo del riconoscimento facciale con le crescenti preoccupazioni sociali, specialmente quando i regolatori non hanno ancora indicato regole chiare per questa tecnologia”.

multinazionale, Ora noto come MetaÈ stato riferito che rimuoverà i “modelli di riconoscimento facciale individuali” per oltre un miliardo di utenti. Con questa azione, i terzi utenti giornalieri della piattaforma che hanno accettato questa tecnologia non verranno automaticamente identificati nelle foto e nei video. Inoltre, non verranno riconosciuti nella funzione “Memorie Facebook”.

Questo sistema è stato utilizzato anche per notificare automaticamente agli utenti se compaiono in foto o video caricati sulla piattaforma.

La decisione riguarderà anche il sistema automatico di testo alternativo, una funzionalità su Facebook che descrive automaticamente a parole ciò che appare nelle foto o nei video sulla piattaforma in modo che i programmi utilizzati dagli utenti non vedenti possano ‘leggere’ il loro contenuto.

Questi cambiamenti avverranno nelle prossime settimane, ha indicato la società.

Facebook ha lanciato il suo sistema di riconoscimento facciale nel 2010

Questa è una decisione significativa per il gigante della tecnologia, che ha lanciato il suo sistema di riconoscimento facciale nel 2010 per identificare automaticamente i suoi utenti in foto e video.

READ  Il report parla di Nintendo Switch 4K, che avrà giochi esclusivi e altre novità

Tuttavia, da allora, sono aumentate le preoccupazioni sugli scopi che questa tecnologia potrebbe perseguire in tutto il mondo. Avvio controverso Clearview AI è uno dei maggiori esempi di piattaforme che sollevano queste preoccupazioni.

Clearview AI ha raccolto informazioni da piattaforme social come Facebook per creare un database di riconoscimento facciale utilizzato da un massimo di 600 organizzazioni delle forze dell’ordine in tutto il mondo, ha scoperto il New York Times all’inizio del 2020. Questa tecnologia Clearview AI ha violato le politiche di Facebook e dei critici. Ha denunciato che questo programma ha aperto la porta al pregiudizio razziale.

Le autorità temono che aziende come Meta possano trarre vantaggio dalla tecnologia di riconoscimento facciale

Recentemente morto ha lanciato alcuni Occhiali intelligenti Ray-Ban Che non include la tecnologia di riconoscimento facciale. Andrew ‘Boz’ Bosworth, presidente di Facebook Reality Labs, ha confermato all’inizio di quest’anno che non lo avrebbero incluso nel prodotto a meno che il pubblico non lo richiedesse.

Poi ha detto che poiché queste telecamere contengono telecamere e un microfono, le autorità possono utilizzare il dispositivo per scopi dannosi.

Facebook ha persino creato un’app interna che consente ai dipendenti dell’azienda di identificare le persone puntando loro la fotocamera del telefono. Questo è secondo una fonte che ha detto a Business Insider alla fine del 2019. La società ha poi difeso l’esistenza dell’app; Tuttavia, ha affermato che ha funzionato solo con alcuni dipendenti e i loro amici o familiari che hanno accettato di far parte dell’esperienza.

Kirsten Martin, professore di etica tecnologica presso l’Università di Notre Dame (Indiana, USA) ritiene che l’archiviazione preziosa di dati vitali sia un punto debole per Meta, che sta cercando di sbarazzarsene.

READ  Notizie: lo strumento Gmail ha un bell'aspetto e funziona di più con le cose (download APK)

“La decisione di Facebook di porre fine al suo sistema di riconoscimento facciale è un buon esempio di come ora stiano cercando di prendere decisioni sui propri prodotti vantaggiose per i propri utenti e per l’azienda”, ha sottolineato in una e-mail.

“Questa mossa è anche un buon esempio di come sia stata efficace la pressione normativa dopo che i sistemi di riconoscimento facciale sono stati mirati per un decennio. Il volume di immagini che Facebook aveva archiviato in modo sicuro è stato un punto debole costante per l’azienda, sia in termini di denaro e costi di fiducia.

Leggi ora: Facebook ha rimosso la fattoria dei “troll” da oltre 1.000 account: questa era gestita dal governo del Nicaragua

Leggi anche: Il metaverso di Facebook aggiungerà “nuovi rischi per i minori”, avverte l’esperto di reputazione digitale

Scopri altre storie su Business Insider Messico

Seguici Sito di social network Facebooke Instagrame LinkedIne Twitter e Youtube

Vai, ora: