Ottobre 19, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 2021: “Schumacher è stato il primo a fare una brutta partita in pista”

aggiornato

17/09/2021 –
11:06

NScampione del mondo 1997, Jacques Villeneuve Ho risolto lo scontro tra Verstappen e HamiltonL’hanno paragonato agli incidenti quando correva ancora.

Verstappen-Hamilton

L’ex pilota canadese non è d’accordo con la sentenza di Max, da tre reti, per l’incidente di Monza. No, a Monza hanno ‘giocato’ entrambi. Max è stato aggressivo: avrebbe potuto tagliare il peccato, ma poi ha dovuto rinunciare alla posizione. Louis avrebbe potuto lasciare 10 cm in più, ma voleva stare davanti. nOppure qualcuno può essere penalizzato per aver pensato di averlo fatto apposta, quando in realtà il contatto inizia metri prima che la manovra diventi intenzionaleha detto Jacques in un’intervista al sito ‘corriere.it’.

La pensa come la penalità di Lewis a Silverstone. “Non lo so, anche quella è stata una manovra involontaria. È stato un errore e mi dà fastidio che gli errori vengano puniti. Questi due non possono stare al limite. Lewis di solito non fa questi errori, succede solo con Max”.

Verstappen è sempre molto aggressivo, con Hamilton più aggressivo. Se li metti insieme nello stesso angolo, esagerano, ma questi momenti fanno parte della F1. Se ogni volta viene tirato un calcio di rigore, non ci sarà più competizione perché nessuno proverà a sorpassare”., Continua.

Nel passato

Il figlio di Gilles Villeneuve ricorda che in gara non esistevano rigori del genere che potessero cambiare il corso del torneo. “Non c’erano tali sanzioni. Ma è stato diverso, abbiamo superato noi stessi all’interno. Adesso ti bloccano direttamente, si muovono, sei costretto a correre un alto rischio di sorpasso e puoi sbagliare. Quindi è difficile assegnare le responsabilità, a Monza non erano chiare”.

Inoltre, mette in evidenza lo stile di guida del sette volte campione del mondo, Michael Schumacher. “Michael è stato il primo a commettere una cattiva condotta, e poi molti lo hanno seguito. Ora lo stanno facendo tutti ed è molto pericoloso”.

Vale la pena notare che nel 1997, anno in cui Villeneuve fu incoronato campione del mondo, Schumacher fu squalificato per aver provocato uno scontro con Jack durante l’ultimo Gran Premio della stagione, che si tenne a Jerez.

concorsi

Alla domanda se la competizione tra gli attuali leader di campionato sia simile a quella tra Prost e Senna, l’ex pilota ha risposto: “La loro rivalità era oltre il limite, e c’era odio e desiderio di giocare sporco, tra Lewis e Max La. Spero di vedere altre battaglie, senza finire al muro, anche se si ripetono”.

“Non dovrebbero calmarsi, perché? È una lotta, sono lottatori e non molto aggressivi, vogliono solo tener testa l’uno all’altro. “Non si girano e non vediamo nemmeno certe cose brutte come in passato”, ha aggiunto. Crede che questi incidenti accadano tra loro perché entrambi vogliono vincere, e ha espresso: “Ciò che conta di più è il fatto che entrambi stiano lottando per il Mondiale. E nessuno vuole stare dietro all’altro”.

Alla domanda sul vincitore della Coppa del Mondo, Vilnovim ritiene che il pilota della Red Bull abbia maggiori possibilità di vincere il campionato quest’anno, affermando: “Verstappen è superiore, non ha commesso nessun vero errore. Era sempre all’offensiva. mentre quelloLewis ha mostrato debolezze. e anche mercedes, Altro che Red Bull.

Inoltre, ha avvertito che questa situazione con Max era difficile per il pilota della Mercedes, dal momento che non aveva un rivale da alcuni anni. Hamilton ha avuto una vita facile dopo Rosberg. Forse aveva dormito un po’, quest’anno si è svegliato all’improvviso. Ma è ancora visibile”.

Altro equipaggiamento

Riguardo alla mancanza di vittorie della Ferrari, il canadese ha dichiarato: “Ha avuto una possibilità e ha fallito, a Montecarlo. I piloti stanno facendo tutto il possibile, ma mancano di prestazioni”.

parlare anche di Carlos Sainz Ha messo in evidenza il ruolo di suo padre nel viaggio a Madrid. “È ben fatto, politicamente ben fatto grazie al padre attivo nel paddock. Non so se ha la velocità di Leclerc, ma è pronto.‘, conclude Jacques Villeneuve.

READ  Il Dortmund ha battuto la voce di Erling Haaland, che è ancora inarrestabile