Marzo 5, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Francia, Italia e Spagna garantiranno che le regole dell’etichettatura online del vino non vengano messe in discussione  Settimana dell’alcol

Francia, Italia e Spagna garantiranno che le regole dell’etichettatura online del vino non vengano messe in discussione Settimana dell’alcol

Martedì 5 dicembre, presso la sede del Ministero francese dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare, si è tenuta la sesta riunione plenaria del Comitato misto franco-spagnolo-italiano del settore vitivinicolo. Per garantire il futuro a lungo termine del settore.

In particolare, i rappresentanti dei Ministeri dell’Agricoltura di questi tre Paesi hanno affrontato temi di interesse sociale, concentrandosi sul dibattito sulle modalità di applicazione dei nuovi obblighi sociali riguardanti norme sull’etichettatura, informazioni nutrizionali e prodotti legati ai vini. Entra in vigore dall’8 dicembre.

A questo proposito, si ritiene che il dialogo con le autorità europee debba continuare anche oltre la recente pubblicazione delle linee guida, rispettando allo stesso tempo le realtà commerciali dei prodotti alcolici al fine di garantirne un utilizzo uniforme nel mercato unico. .

A questo proposito, i tre Paesi rappresentati nel Comitato misto garantiranno che non vengano messe in discussione le disposizioni specifiche sulla possibilità di utilizzare un’etichettatura dematerializzata per alcune indicazioni obbligatorie, cosa che è stata ottenuta nel quadro dei negoziati sulla nuova Politica Agricola Comune (PAC ).

Per quanto riguarda la promozione della sostenibilità della produzione vinicola, il gruppo si è concentrato sulle discussioni sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, sulle nuove tecniche genetiche e sulla normativa europea sugli imballaggi.

I tre paesi hanno concordato sulla necessità di sviluppare strategie condivise che contribuiscano alla mitigazione del cambiamento climatico.

Il Joint Wine Group ritiene necessario coordinare le misure per promuovere il consumo responsabile di vino

L’incontro, a cui hanno partecipato le principali organizzazioni rappresentative del settore vitivinicolo, ha valutato l’efficacia delle misure di sostegno utilizzate durante tutto il 2023 per affrontare le attuali difficoltà del mercato (autorizzazione alla distillazione di crisi, flessibilità della vendemmia verde, autorizzazione all’impianto e promozione e promozione della investimenti), grazie ad un dialogo costante e costruttivo con la Commissione Europea.

READ  La bandiera dominicana sventola in Italia

Inoltre, è stata espressa la necessità di combinare misure strutturali, in particolare quelle legate alla promozione del consumo responsabile di vino a livello europeo e globale.

Dalla sua creazione nel 2017, il Comitato misto franco-spagnolo-italiano del settore vitivinicolo si è riunito periodicamente e ha condiviso ulteriormente, in un ambiente di dialogo e fiducia, con l’obiettivo principale di stabilire posizioni comuni nella tutela del settore vitivinicolo. Visione nei campi dell’economia e degli affari.

A ciò hanno contribuito le relazioni trimestrali sulla situazione economica elaborate congiuntamente dalle autorità francesi, spagnole e italiane.

Il prossimo incontro di questo gruppo vinicolo congiunto si terrà in Spagna nel 2024.