Aprile 24, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Françoise Hardy chiede a Macron una morte dignitosa e “legale”.

Françoise Hardy chiede a Macron una morte dignitosa e “legale”.

La cantante francese e icona immortale degli anni ’60 chiede l’eutanasia per porre fine all'”inferno” che sta vivendo con il cancro mentre sta per compiere 80 anni.

Stava per compiere 80 anni Brigitte Bardot o Jane BirkinUna delle grandi icone degli anni Sessanta in Francia e uno dei cantanti più famosi dentro e fuori il Paese. Vive da diversi anni un “incubo” e dice di volerne uscire “il più presto e rapidamente possibile”. Françoise Hardy (Parigi, 1944), affetto da cancro orofaringeo, ha chiesto l’agevolazione dell’eutanasia, che attualmente in Francia non è regolamentata.

La stessa domenica il presidente francese si è rivolto Emanuele MacronIn un forum stampa, ha chiesto informazioni a riguardo La morte assistita con dignità è regolamentata. La lettera è stata pubblicata sul giornale Tribune du Dimanche“Caro Emmanuel Macron”, inizia la lettera in cui la cantante porta come esempio il caso vissuto da sua madre, affetta dal morbo di Charcot, e il cui passaggio è stato facilitato dai medici, con la complicità della stessa Hardy. La vita allora era insopportabile.

“Ha confidato al suo medico la speranza di non soffrire di questa terribile malattia. Lei spiega in dettaglio: “Le ha detto di non preoccuparsi e che avrebbe fatto tutto ciò che era necessario ogni volta che lei lo avesse voluto.” “Grazie a due medici coraggiosi e comprensivi, mia madre non è dovuta arrivare fino alla fine Una malattia incurabile e intollerabile», prosegue la lettera indirizzata al Presidente.

“Sai che c’è una grande maggioranza di persone che lo vogliono Legalizzare l’eutanasia», gli chiede. Chiede alla massima autorità della Repubblica, Macron, di “simpatizzare” e di permettere “i francesi molto malati che non hanno più alcuna speranza di fermare le loro sofferenze quando sanno che non c’è più alcun sollievo possibile”.

READ  Le celebrità della musica e non solo: ecco le città dove sono nate

Non è la prima volta che la cantante francese parla pubblicamente di questo dibattito. Nel 2021 ha già chiesto la legalizzazione dell’eutanasia per porre fine all’“inferno” che vive da anni. Il cancro dell’orofaringe è stato diagnosticato nel 2018. In un’altra intervista, infatti, ha parlato dei problemi di cui soffriva a causa della radioterapia e delle difficoltà respiratorie.

Nella stessa settimana, in un’intervista alla rivista, ha nuovamente raccontato le sofferenze della sua vita quotidiana Partita di Parigi. “La malattia distrugge la mente. L’età aiuta, ma la radioterapia colpisce la testa, così come… I 55 trattamenti con radiazioni a cui è stata sottoposta. A poco a poco perdiamo la memoria e lo squilibrio riduce seriamente le possibilità di movimento”, spiega in questa pubblicazione.

Hardy ha espresso apertamente il desiderio di porre fine alla sua vita “senza dover sopportare grandi esperienze, come non riuscire a respirare”. l’attore Alain DelonAnche l’86enne, la cui salute è notevolmente peggiorata, ha affrontato questo argomento un anno fa. Il leggendario artista vive in Svizzera, dove l’eutanasia è legale e uniforme La stampa ha addirittura riferito della sua morte imminente . “Non ho paura della morte, ho paura della sofferenza”, si espresse in seguito.

La Francia intende studiare una legge sulla fine della vita il prossimo anno, anche se il dibattito va avanti da decenni. Già nel 2021 L’Assemblea ha respinto il progetto di legge Legalizzare l’eutanasia. Il testo preparato dal governo comprende ora diverse parti: una sulle cure palliative, un’altra sulla destra del malato e un’altra sulla morte assistita. Lo ha affermato ieri la ministra responsabile della Regolazione regionale e degli operatori sanitari, Agnès Fermin Le Bodeau Macron ha già avviato il dibattito su questo tema Vuole discutere il disegno di legge quest’anno, che inizierà tra due settimane.

READ  Shakira e Gerard Pique si incontrano di nuovo a una partita di baseball per il loro figlio maggiore

Françoise Hardy Una delle figure più importanti della canzone francese. Aveva trenta album ed era un’ispirazione e un’artista. Ho posato per designer come Yves Saint Laurent o Paco RabanneÈ stato fotografato da fotografi del calibro di William Klein e Richard Avedon. Bob Dylan, Manuel Vázquez Montalban e Jacques Prévert gli hanno dedicato poesie e versi e, a suo merito, ha realizzato decine di film.

Dopo un silenzio durato sei anni, e dopo aver superato un cancro molto aggressivo, è autore di un libro Tutti i camerieri e le ragazze (che ha dato il nome del suo primo album) Ha pubblicato il suo ultimo lavoro nel 2018. All’epoca aveva 74 anni. Aveva diritto un’altra persona (nessun altro). Riguardo a quel momento, suo figlio, Thomas Dutronc, ricorda in questi giorni: “La sua vita era diventata così dolorosa e triste che a volte ci chiedevamo se non fosse stato meglio lasciarla andare quando era arrivata così vicina alla morte otto anni fa. ” “.

Secondo gli standard

Progetto Fiducia

saperne di più