Gennaio 28, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Franvi: “Se puoi raccontare una storia in due minuti, non raccontarla in quattro”

FFrancisco Vicente Cunesa, meglio conosciuto come Franfidepositato Gli sport Il suo nuovo album si intitola Tre notti insonni. Questo progetto solista parte dai suoi lavori precedenti e rappresenta un’altra tappa della sua carriera artistica, frutto di anni ed esperienze sul palco e in studio di registrazione in progetti di vari stili. Accompagnato da una band molto affidabile (Kuko, Miguel, Nacho e Alejandro), prodotto dal polistrumentista e cantautore catalano George Fife e mixato da Lalo GV, Tre notti insonni sei tuUna raccolta di brevi canzonisolo due dei quali sono più lunghi di 3 minuti, pieni di energia che compongono una storia che ci porta all’amore adolescenziale scoperto in estate con testi in cui troviamo molti riferimenti a una realtà tecnologica ma piena di passione, il che è paradossale. .

Per quanto riguarda la musica, lo è Ritmi accidentali, diretti e spontaneimescolando elementi urbani e moderni in cui predominano gli strumenti organici, assume uno sbuffo di energia positiva e la speranza che ci sia vita nel pop oltre le composizioni fatte a macchina.

Franvi è di Cartagena di nascita e madrileno di adozione. Infatti, È professore di psicologia e autore di numerosi studi presso l’Università Autonoma di Madrid. Ma oltre alla formazione e al lavoro accademico, la musica è la sua passione e intende guadagnarsi da vivere.

Il disco è concepito come se fosse una raccolta di storie. “Sono stagioni diverse che accadono in tre notti insonni.” Anche la lunghezza di ogni canzone era importante. “Se puoi raccontare una storia in due minuti, non raccontarla in quattro minuti.Ma soprattutto, “Volevo fare canzoni che mi sarebbero piaciute in seguito.” Franffy amava molto lo studio e sapeva che era il primo passo per qualsiasi lavoro, ma vivere era il suo obiettivo principale. Volevo che quando andavo in tour potessi godermelo. Volevo salire sul palco per divertirmi e Fai in modo che le persone godano di un’atmosfera rilassata, senza drammi“.

Franvi/Fotografia: Sam Scasso

Franvi/Fotografia: Sam Scasso

In questo album troviamo molta influenza dei Blink 182, il gruppo preferito di Franvvi, ma troviamo anche riferimenti a molte delle sue esperienze durante l’estate nei luoghi di culto per lui: Niente manga e Crystal C. “Questo record è assolutamente basato su eventi reali. Sono ispirato da persone reali e momenti realmente accadutiQuesto è uno dei motivi per cui una delle canzoni prende il nome cristallo di mare Ha collaborato con Davide Otero. “Ha trascorso molti anni le sue estati a Mar de Cristal. Infatti lì è stato il suo primo concerto. Sembrerà sciocco a chi non ci è cresciuto, ma è un paese molto piccolo che rivela la magia dell’appartenenza e quelli di noi che sono cresciuti lì lo apprezzeranno. Ci vogliamo molto bene”. Entrambi volevamo dedicargli una canzone”.

L’altra cooperazione è Parigi (Orly) con chi gioca Billy Passart In esso raccontano la storia di un comune amico dei due che si ribella ai piani del destino che separano due persone. “La vita è questa: affronta ciò che sta già accadendo e ribellati finché non accada ciò che vuoi che accada.“.

Franvi e Billy Passart / Fotografia: Sam Scausso

Franvi e Billy Passart / Fotografia: Sam Scausso

Ma se mai c’è stata una canzone che definisce lo stesso Franvi, è proprio questa animale in cui dice: Mia madre dice che sono un animale, rilassati, sono vecchio. “Ma è una delle poche cose immaginarie registrate. Mia madre ha sempre accettato il mio gusto per la socializzazione di notte perché ho sempre fatto così bene in tutto quello che ho fatto. Non sono mai stato un cattivo studente o qualcosa del genere e mi ha dato la libertà di fare quello che voglio. Quello che so che è reale è la voce che apre la canzone in cui dico: “Non possiamo continuare a morire fino alle 10 ogni mattina. Amici, che sono così disposti a intensificare le cose se hanno un problema e invece di pensarci, vanno a una festa”.

Adolescenza, giovinezza, amore estivo, amicizia eterna, social networking, feste e ribellione a ritmi frenetici, salvando la voce nota che a questo punto suona completamente nuova.

Inoltre, Giulio Ruiz in ‘inno principaleRaccontaci di due portieri che cantano letteralmente.

READ  genealogia minima nessun posto | oggetti urbani | futuro pianeta