Novembre 29, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gallardo è orgoglioso in Italia nella gestione del consiglio di amministrazione seguendo l’esempio dell’Ungheria in materia di famiglia.

Notizie correlate

Juan García-Gallardo, vicepresidente della Junta de Castilla y Leon, ha elogiato la gestione italiana dell’amministrazione regionale in materia di famiglie numerose, sull’esempio di paesi come l’Ungheria che “fanno bene in questo campo”. “Abbiamo promosso incentivi fiscali per le famiglie numerose da parte del governo regionale”, ha affermato. In questo senso, ha evidenziato l'”urgenza” di riconoscere le politiche pubbliche e di “analizzare il processo di questo calo demografico”.

Gallardo ha partecipato questo giovedì al quarto vertice annuale sul localismo organizzato dal gruppo dei conservatori e riformatori europei nel Gruppo europeo delle regioni. Il presidente dell’organizzazione, Marco Marsilio, ha ospitato l’edizione 2022. L’evento ha riunito vari politici conservatori e riformisti, esperti ed esperti di tutto il continente europeo per discutere del calo demografico e delle sfide che devono affrontare. Riduzione del rischio di catastrofi.

La Junta de Castilla y León ha sostenuto le politiche del governo regionale durante il secondo dibattito, le politiche per migliorare le famiglie e la lotta contro l’inverno demografico. Il vicepresidente regionale si è impegnato a “fare tutto il possibile” per porre la famiglia “al centro delle politiche pubbliche”, descrivendola come una questione di “sopravvivenza”.

Pochi minuti prima dell’inizio del vertice, i politici hanno firmato una dichiarazione volta a rafforzare i legami bilaterali volti a risolvere le sfide che l’Europa deve affrontare. Il documento è valido fino al 31 dicembre 2027 e contempla un impegno reciproco a scambiare “buone pratiche” per lavorare “insieme” per raggiungere accordi tra regioni e città su temi di interesse per l’Europa.

Adam Karaczony, vicepresidente del Best County Council ungherese; Juraj Tropa, Presidente della Regione di Bratislava, Slovacchia; Guido Quintino Liris, Senatore della Repubblica Italiana ed ex Assessore regionale all’interno della regione Abruzzo; Al Vice Presidente del Comitato si sono aggiunti Donatella Desi, Presidente della Regione Umbria italiana, e Fabio Rambelli, Vice Presidente della Delegazione Italiana.

READ  L'Italia è divisa: Nibali o Canna

Hanno partecipato anche giovani politici provenienti da Ungheria, Repubblica Ceca, Lituania, Spagna, Polonia e Svezia. 70 parlamentari di 15 Stati membri si riuniscono in questo modo.