Gennaio 31, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gasquet festeggia ad Auckland dopo aver vinto il suo primo titolo dal 2018 | Giro dell’ATP

Sarebbe stato difficile aspettarsi che Richard Gasquet fosse l’ultimo uomo in piedi questa settimana all’ASB Classic. E non solo perché il suo ultimo titolo ATP è arrivato sull’erba a s’Hertogenbosch nel 2018, e sul cemento all’aperto a Doha nel 2013; Anche perché questo sabato in finale contro il britannico Cameron Norrie ha fatto 0-1 nei set e 1-4 al terzo turno.

Contro tutto, il 36enne francese, che questa settimana ha anche battuto David Goffin per 1-0 nei set, è salito contro ogni previsione diventando il campione più anziano nei 66 anni di storia dell’evento. 6, 6-4, 6-4 in 2 ore e 27 minuti.

“È un grande titolo per me, soprattutto ora che ho la mia età”, ha detto Gasquet in una conferenza stampa post-partita. “Non pensavo davvero che avrei vinto di nuovo il titolo”.

Anche il numero 67 della classifica ATP Pepperstone è arrivato a un punto dal secondo break nel set decisivo, quando si è ritrovato sotto di 0/40 sullo 0-3. Tre vincitori da lì lo hanno aiutato a concludere quella partita e a ravvivare la speranza della vittoria, che alla fine sarebbe arrivata all’ex numero sette del mondo.

Il break che ha pareggiato il terzo set è arrivato nel settimo game, e nel game successivo Gasquet ha dovuto aumentare le possibilità di un altro break. Un momento decisivo per il francese, che complessivamente ha vinto le sue ultime cinque partite della partita assicurandosi una scalata di 25 posizioni nella classifica Pepperstone ATP fino al 42°, il massimo da settembre 2019. È il suo 16° titolo. Vita professionale.

“Ho giocato un ottimo terzo set”, ha detto dopo aver vinto il match quattro questa settimana ad Auckland. “Non ho perso un’occasione dopo lo 0-3 e sono riuscito a vincere. Ho servito sotto molta pressione. Sono molto contento, soprattutto per la vittoria su Cameron, che è uno dei migliori giocatori al mondo”.

READ  Djokovic affronterà una grande sfida contro Nishikori agli US Open

Questo risultato nega anche a Nuri un momento pieno nel torneo a cui ha partecipato da giovane tifoso residente in questo paese. Il britannico, che ora è 6-1 in questa stagione, è 4-8 nelle finali del tour. La sua prima finale è stata proprio ad Auckland nel 2019, quando è caduto contro l’americano Tennys Sandgren.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il figlio di Bautista Agut ruba la scena ad Adelaide!

La vittoria di Gasquet tiene in mano ai francesi anche il titolo di Auckland, dopo che la precedente edizione dell’evento era stata vinta da Ugo Humbert nel 2020. Il torneo non si è giocato nelle ultime due stagioni a causa del COVID-19.

Mektic e Pavic vincono in doppio
All’inizio della giornata ad Auckland, i croati Nikola Mektic e Matt Pavich hanno sconfitto Nathaniel Lamons e Jackson Withrow 6-4, 6-7(5), 10-6 conquistando il loro 15° titolo a livello Tour come squadra, e il primo nel 2023 entrambi sconfitti dagli americani nel loro unico incontro precedente, giocato agli US Open 2021.

La testa di serie ha vinto tre tie-break in quattro partite, nelle quali non aveva mai perso un primo set. Ora stanno entrando 120-34 nella loro terza stagione come squadra. Insieme, hanno vinto titoli a Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo del 2021, oltre a quattro titoli ATP Masters 1000.