Febbraio 4, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Giappone, Regno Unito e Italia svilupperanno jet da combattimento stealth di nuova generazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 dicembre 2022 – 05:49

Tokyo, 9 dicembre (EFE).- Il Giappone ha annunciato oggi un progetto congiunto con il Regno Unito e l’Italia per sviluppare un caccia stealth di nuova generazione, che dovrebbe essere operativo entro il 2035. e altri paesi.

I tre paesi stanno lanciando l’iniziativa sulla base dei loro “legami di sicurezza di lunga data” attraverso i quali vogliono “accelerare le loro capacità militari avanzate e i loro vantaggi tecnologici”, hanno affermato i loro governi in una dichiarazione congiunta rilasciata questo venerdì.

Il programma, il Global Combat Air Program (GCAP, o Global Air Combat Program), spera di contribuire “al mantenimento di un ordine internazionale basato su regole quando questi principi vengono contestati e le minacce aumentano”. Invasioni”.

Tokyo, Londra e Roma ritengono che il progetto porterà “benefici economici e industriali”, creerà posti di lavoro nei tre paesi e “attirerà investimenti in ricerca e sviluppo” nella progettazione digitale e nei processi di produzione avanzati. .

Il piano di cooperazione è disegnato tenendo conto degli altri alleati dei tre Paesi, in particolare Usa, Nato e “altri partner indo-pacifici e globali”.

Il Giappone, il Regno Unito e l’Italia, hanno osservato, “volevano che questi velivoli fossero il fulcro di un sistema di combattimento aereo multidominio”.

Il piano è il primo del suo genere del Giappone con alleati diversi dagli Stati Uniti, che giovedì hanno rilasciato un’altra dichiarazione congiunta a sostegno del piano ed esprimendo il desiderio che Tokyo e Washington creino “sistemi di difesa autonomi”. Futuri combattenti, senza fornire ulteriori dettagli.

I tre paesi che partecipano al programma sperano di rendere operativi i nuovi caccia stealth entro il 2035 e le principali società coinvolte nel programma sono Mitsubishi Heavy da parte giapponese e BAE Systems da parte britannica, ha affermato il dirigente giapponese.

READ  Per precauzione l'Italia acquisterà più carbone ma l'energia non è in allerta

Tokyo prevede di acquisire 100 nuovi modelli per sostituire i caccia F-2 utilizzati dalle sue forze di autodifesa (esercito), mentre Londra e Parigi manterranno insieme circa 240 velivoli come successori dei loro Eurofighter, secondo i rapporti. Ministero della Difesa giapponese.

Tuttavia, il Giappone sarà costretto a riconsiderare i suoi severi limiti alle esportazioni di attrezzature per la difesa per partecipare al programma congiunto, che dovrebbe essere incluso nel prossimo aggiornamento della sua strategia di difesa nazionale. EFE

ahg-yk/mra/ics

(fotografia)

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA è espressamente vietata.