Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Giro d’Italia 2022: Joao Almeida lascia il Giro d’Italia dopo un test positivo per la malattia di Kovit

ECorridoio Emirati Arabi Uniti, João Almeida Fu costretto ad andarsene Giro di Italia a causa di un risultato negativo prima della 18a tappa della ‘Corsa Rosa’. Il portoghese, quarto assoluto e affetto da sintomi simil-influenzali di notte, era nel bel mezzo di una battaglia per il podio.

A partire dal Emirati Arabi Uniti Ha perso tempo al 17° posto e ha lasciato a favore la sua posizione virtuale in area Michele Landa. Come ha appreso MARCA, Questa 18a fase non poteva essere iniziata dai portoghesi. In primo luogo, dopo la comparsa di alcuni sintomi, è risultato positivo al test dell’antigene. È stata quindi effettuata la PCR per verificare al cento per cento la validità di tale decisione, ed è stato confermato che non sarebbe stata pubblicata, come riportato da questo giornale alle 11:59. Poco dopo, il gruppo ha rilasciato una dichiarazione.

Il palco sembra solido

In assenza di quattro tappe, due giornate di montagna, una cronometro e questo giovedì Volatta, la tappa sembra certa Carabas, Hindley e Landa. La cosa interessante è che dovresti controllare l’ordine di quei cassetti Verona. Landa ha un vantaggio di 4’43” NibaliIl suo più stretto rivale in pubblico.

Dichiarazione ufficiale degli Emirati Arabi Uniti:

Nella notte il portoghese, affetto da sintomi simil-influenzali, è risultato positivo al test di Kovit. Negativi gli altri membri della squadra, lo staff e i corridori. “Ieri sera Almada si è svegliata con un persistente mal di gola, il test è risultato positivo. Aderiamo a rigide regole di prevenzione e puliamo gli ambienti che il team utilizza tutti i giorni (auto, autobus, camere d’albergo, ecc.) e ci manteniamo in camere singole per controllare il contatto più intimo con gli atleti. Nonostante queste precauzioni, chiaramente non forniscono una protezione al 100%”, ha affermato. Michele De GrandiMedico La squadra degli Emirati Arabi Uniti all’Emirates Zero de Italia.

READ  L'Italia non si aspetta nuove misure sugli utili delle società energetiche

Mauro Gianetti, responsabile della squadra: “Ovviamente siamo molto arrabbiati perché Gioa E il team di supporto ha avuto corse eccellenti. I nostri obiettivi erano il miglior giovane sul podio del Giro e la maglia bianca, e abbiamo faticato a batterli entrambi. Questa è una cattiva notizia, ma la verità è che viviamo ogni giorno da due anni. Deve essere accettato e anticipato. L’importante ora è che Joao si riprenda presto”.