Giugno 28, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Giro d’Italia 2022: Lo scopo del ciclismo spagnolo: vincere uno dei ‘Grand Tour’ pre-100 in bianco

Giorni di relativa calma e gioia nel ciclismo spagnolo. Juanpe Lopez guida il Giro de Italia 2022. Allo stesso tempo, dopo la sua apparizione alla Blackhouse, Michael Landa ha tutte le possibilità di vincere a Verona. In quanto tale, 100 Stage ‘Grand Tour’ sembra aver dimenticato un fatto che batte i ciclisti mentre si avvicina al completamento senza aggiungere il successo della tappa.

Si arriva a 89 dopo la vittoria di Oldani a Genova. 11 su 100 di quel numero. E se continua così accadrà nella prima settimana del Tour de France. Record complesso per una partita piena di finisher e vittorie di livello sempre garantite negli ultimi tempi. Ma la situazione attuale indica che nessuno ha alzato la mano da LaVuelta 2020.

Ultima possibilità 25 ottobre 2020, quando torna l’epidemia. Ian Isakirre, all’epoca ciclista dell’Astana, Ha alzato le mani dopo una dura salita – a causa delle condizioni – dopo la formale. Chi avrebbe pensato che questo sarebbe stato l’ultimo? Al centro, solo il locale rotondo Enrique Mass Podium. E nonostante tutti i tipi di opzioni, l’area è vuota di vittorie. Fuggi con “Shot at the Stick” di Valverde, Omar Fryle o Mass.

Le generazioni possono essere accusate di non cambiare, ma in realtà la nuova generazione è chiara e ci sono spagnoli che hanno vinto altrove. Senza ulteriori indugi, il 2022 è di 11 vittorie in cinque mesi. Con nomi come Valverde, Ion Izagirre, Carlos Rodríguez, Jesús Herrada e Pello Bilbao. I “bastoncini” sono stati aggiunti da Juan Ayuzo in Catalogna e Romenda o Bello Bilbao in Jiro, Jorge Arcos e Juanpe Lopez.

Ci sono undici opportunità fino a quei 100 posti vacanti, che potrebbero verificarsi nella prima settimana del Tour de France. Fino a quella data sarà la terrificante ultima settimana del Giro E i primi tentativi alla sempre in competizione “Grande Boucle”.

‘Siccità’ in Francia

Se la siccità della Spagna è maggiore nelle vittorie dell’area, la Francia generalmente non è molto indietro rispetto ai “Grand Tour”. Dal 1995 non sono stati in prima linea in assoluto. Era Laurent Jalbert durante l’evento Laulda.

Una traversata desertica a figura intera, da cui emerge con le sembianze della Spagna La presenza instancabile di Carlos Rodriguez, Juan Ayuzo e Juanpe Lopez e Valverde, Landa e Bilbao. Anche se il successo di rilasciare la tensione non è ancora visto. Senza di loro non c’è niente di meglio che puntarlo fino alla fine dei 100 livelli.

READ  In Italia fanno notare che Alexis Sanchez può continuare la sua vita in Spagna | Calcio