Maggio 20, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Giro mi fa bene”

“Giro mi fa bene”

Diego Ulisse La posizione è una delle speranze italiane di vittorie. I tifosi locali tirano già un sospiro di sollievo per il successo di Jonathan Milan, ma, ancora una volta ai Generali manca un candidato migliore, sono restii a restare con giocatori come Ulisi. All’età di 38 anni, Diego è un vero esperto nel raggiungere vittorie nella ‘Corsa Rosa’. Alzi la mano nel 2011, 2014, 2015, 2016 e 2020 per un totale di otto.

“Sono qui per aiutare Joa, se avrò buone possibilità vedremo sul podio. So di essere in una buona posizione. Non conosco esattamente la pista, ma qui al Giro ci sarà sempre almeno quattro o cinque tappe che vanno bene per le mie caratteristiche, a questo punto, onestamente, sono più in Joa Focusing, è riuscito a ottenere il podio che gli è mancato l’anno scorso”, ha detto a MARCA a La Grande Partenza. Sembra fiducioso.

“Almeya ha dimostrato in questa campagna e nelle partite precedenti di poter lottare per vincere questa gara. Ha tutta la squadra a sua disposizione, quindi insieme lo aiuteremo a raggiungere questo obiettivo”, dice uno. Conta sul nuovo Nibali: “E’ normale, quando va via un grande campione come lui, lascia sempre un grande vuoto. Questi sono i momenti della vita, ma presto avremo un’altra situazione. Stiamo vivendo una situazione come quella della Spagna”..

Ulissi ieri ha subito una pesante caduta, che gli ha impedito di rientrare nel gruppo selezionato, e se avrà una buona notte, potrebbe avere delle opzioni oggi a Salerno. “Avere lui in squadra è sempre una garanzia. Al Giro è bravo. Aiuterà Joao e sono sicuro che ha possibilità di vincere”, dice. Matsinche ha sempre avuto un grande debole per la stella transsalpina.

READ  Lotte contro l'ammortamento del certificato Covit in Italia International